il Perbenista
si è rifatto
il look
Notizie flash
VIDEOTELEBLOG - IL NUOVO CANALE YOUTUBE DEDICATO ALLE INCHIESTE

CACCIA GATE: COME LA REGIONE AIUTA I CACCIATORI

Tutto è cominciato i primi di giugno quando a Moggio Udinese venne trovato il corpo martoriato di un micio rosso. All'inizio sembrava ucciso da un colpo di fucile, poi si parlò di una freccia e poi di un cacciavite. Il corpo del gatto venne fatto analizzare all'istituto Zooprofilattico di Campoformido, presieduto dal dirigente regionale Manlio Palei e l'inchiesta venne affidata ai carabinieri di Tarvisio. Ad oggi nonostante una nostra taglia non si è mai saputo nulla sui responsabili di questo tragico atto. Vita facile anche per i killer di Adamas, un border collie ucciso a fucilate da due cacciatori vicino a San Daniele. Un servizio veterinario pubblico in Regione Fvg che mostra lacune e omertà, che si prende carico di animali sequestrati ai legittimi proprietari e lascia morire in strada animali feriti ed abbandonati. Un ambulatorio veterinario senza strumentazioni e medici, un servizio 112 lento ed inefficiente. Per non parlare alla visita al CRFS di Campoformido, una sorta di campo profughi anni '80 dove convivono senza adeguate strutture, cure mediche e personale specializzato le più varie specie animali selvatiche e non. Lobby di cacciatori che firmano sotto elezioni un documento di reciproco sostegno con un gruppo trasversale di candidati alla regione e poi chiedono di poter uccidere animali "liberati dalle gabbie" appositamente per la giornata di caccia. Si continua a far finta di nulla sulla caccia in valle (realtà che nessuno conosce dove vengono uccisi decine e decine di migliaia di palmipedi acquatici ogni anno); come mai la Regione Fvg, a detta degli stessi cacciatori, assegna centinaia di ettari di terreno pubblico per istituire una tenuta di caccia di un privato senza indire nemmeno un concorso o un bando? Gente che ha preso la licenza di caccia senza fare nemmeno l’esame, consulenti degli assessori all'agricoltura presi dalle associazioni di cacciatori... Animal Revolution (vedi foto) si schiera dalla parte degli animali giustiziati per divertimento, dalla parte di chi combatte la caccia, dalla parte di chi dedica tempo e denaro proprio per salvare la vita di un cane o di un gatto abbandonato, dalla parte degli animali.