**
  • Home > Gossip > HONSELL: A UDINE I ROM SONO CITTADINI ESEMPLARI
  • stampa articolo

    HONSELL: A UDINE I ROM SONO CITTADINI ESEMPLARI

    1580A

    Ha aperto da appena cinque giorni, ma è già stato semi-distrutto dalla violenza di cinque nomadi. E’ accaduto sabato notte in pieno centro a Udine, in via delle Pelliccerie, nel locale ‘La Sciabola’. Come ha riferito uno dei gestori, un gruppo di sinti avrebbe sfasciato il locale. Già vistosamente alterati dall’alcol, al rifiuto di ricevere altro alcol, avrebbe perso le staffe, cominciando a tirare pugni e a distruggere il locale, rifiutandosi di pagare il conto. Hanno provocato danni al bagno, infranto le vetrati del locale e sfasciato uno sgabello, aggredendo i gestori. Il trambusto è avvenuto nella notte tra sabato e domenica, coinvolgendo 5 ragazzi di probabile etnia sinti e i gestori del locale. Grande l’amarezza per questi ultimi, che dopo un anno di sacrifici erano finalmente riusciti ad aprire il locale, coronando un loro sogno. Ma un gruppo di scalmanati ha messo tutto in discussione. Sul posto sono intervenute le Volanti della Polizia che hanno provveduto a fermare e portare in Questura il gruppo di aggressori. Due dei ragazzi sono stati arrestati ma non sono state rese note le generalità. Intanto l'ex sindaco di Udine, Furio Honsell, attualmente consigliere regionale, continua a difendere Sinti e Rom; è di qualche giono fa il seguente post: "Esprimo sdegno e condanna per l'ultima esternazione di un Ministro della Repubblica Italiana che esprime sprezzante razzismo, gettando così discredito sulle istituzioni del nostro paese. La minoranza Rom è una delle minoranze più svantaggiate del nostro paese, ha un'aspettativa di vita inferiore di oltre 10 anni alla media italiana, è relegata a vivere, ma si dovrebbe forse dire sopravvivere, in aree depresse. Colpiti da stigma e pregiudizi secolari i Rom, in un paese come il nostro dove la mobilità sociale è ridotta al minimo, hanno pochissime prospettive di migliorare la loro condizione sociale. Non si dimentichi il Ministro della Repubblica Italiana che moltissimi sono i Rom che sono esemplari cittadini e cittadine del nostro paese e non meritano di essere tutti colpevolizzati a causa del comportamento di pochi. A Udine abbiamo sviluppato negli ultimi decenni numerosi progetti per l'inclusione delle comunità Rom anche sostenuti dall'Unione europea: attraverso questi progetti il numero di residenti nelle aree critiche è stato ridotto a meno del 25% di quanto lo fosse nel 2008 e questo senza fare nessuna deportazione, come allora chiedeva la parte politica che oggi è al governo".

Responsabilit� dell'utente

Ogni opinione espressa dai lettori attraverso i commenti agli articoli � unicamente quella del suo autore, che si assume ogni responsabilit� civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere "Il Perbenista" manlevato ed indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato. Tutti i contributi testuali, video, audio fotografici da parte di ogni autore/navigatore sono da considerarsi a titolo gratuito.
Lascia un commento Sei Umano?

Scrivici a:

perbenista@gmail.com
PUBBLICITÀ