il Perbenista
si è rifatto
il look
Notizie flash
VIDEOTELEBLOG - IL NUOVO CANALE YOUTUBE DEDICATO ALLE INCHIESTE

LA GIUNTA PD PAGA ANCHE L'ASSICURAZIONE AGLI IMMIGRATI

"Il Comune di Udine - dichiarò Honsell - è un territorio che da terra di emigranti è divenuto nuova patria per tanti cittadini di altri Paesi. La percentuale di cittadini stranieri, regolarmente residenti sul territorio comunale è pari al 13,5%. Dobbiamo ritenerci soddisfatti del lavoro fatto dalle amministrazioni, arricchito da un territorio forte e tenacemente accogliente. Udine inoltre come capoluogo di Provincia in una Regione già multiculturale e arricchita dal valore del  plurilinguismo. Il Comune di Udine, inoltre, fu tra i primi Comuni d’Italia a sperimentare attraverso il Centro di Ascolto del 1991, una serie di servizi dedicati alla cittadinanza straniera. Nella carta dei servizi redatta dalla giunta Honsell il Comune di Udine dichiara che non vi deve essere nessuna distinzione fra cittadini udinesi e richiedenti e/o rifugiati, nei servzi erogati per motivi riguardanti, razza, religioni ed opinioni politiche. In nessun caso può essere interrotta l'erogazione dei servizi rivolta agli stranieri richiedenti asilo e o rifugiati che hanno diritto ad una serie di servizi quali la mediazione culturale, il servizio di accoglienza, un monitoraggio della qualità dei servizi erogati a loro favore. Hano inoltre diritto ad una copertura assicurativa che gli garantisce e copre da eventuali infortuni e spostamenti. Inutile dire che per qualunque cittadino italiano sprovvisto di adeguata copertura assicurativa è impossibile lavorare o viaggiare in auto.