il Perbenista
si è rifatto
il look
Notizie flash
DUBBI SUI CONTROLLI DEL DIRETTORE DI DISTRETTO UDINESE CANCIANI

LA CULTURA UDINESE CHE INCASSA E VOTA MARTINES

Il CSS di Udine dal 1984 è riconosciuto dal Ministero per i Beni e Attività Culturali e da gennaio 2000 è il Teatro stabile di innovazione del Friuli Venezia Giulia, una realtà culturale e occupazionale di particolare rilievo che riunisce, in un’impresa cooperativa, una ventina di soci lavoratori e dipendenti, cui si aggiungono ogni stagione oltre duecento persone coinvolte e scritturate nell'attività, fra attori, registi, scenografi, costumisti, collaboratori artistici e personale tecnico. L’attività del CSS, è fortemente sostenuta dal Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, dalla Regione Friuli Venezia Giulia e dal Comune di Udine. Attualmente il CSS ha in gestione dal Comune di Udine il Teatro Palamostre e il Teatro San Giorgio, oltre al Teatro Pasolini di Cervignano. Vice Presidente e co-direttore artistico del Css è l'attrice Rita Maffei (vedi foto) che si è esposta in prima persona a favore della candidatura a sindaco di Martines (Pd) criticando aspramente quella di Pietro Fontanini (Lega). Viene da chiedersi quanto sia corretto che enti che vivono grazie ai contributi pubblici e rivendicano l'indipendenza del mondo della cultura facciano politica attiva anche nelle competizioni amministrative. Analogo discorso vale per il Visionario che grazie a un decreto regionale si è visto concedere un maxi contributo di cinque milioni di euro per tramite del Comune di Udine "per efficienza energetica, messa in sicurezza e lavori di adeguamento del Visionario (vedi allegato Pdf e leggi)".