**
  • Home > Gossip > CINZIA DEL TORRE (PD), ASSESSORE "BOTTI E GRIGLIATE"
  • stampa articolo

    CINZIA DEL TORRE (PD), ASSESSORE "BOTTI E GRIGLIATE"

    1467A

    Ieri al bar da Caucigh, il candidato sindaco Vincenzo Martines e "l'assessore ai servizi veterinari e alla tutela degli animali" Cinzia Del Torre si sono confrontati con una dozzina di simpatizzanti del Pd sulla situazione degli animali a Udine. Hanno illustrato illustrato il loro programma sul presunto benessere animale. Questi i temi pubblicizzati: 11 (in fase di realizzazione la 12^) le aree di sgambamento cani a Udine, delle quali 8 recintate; la registrazione all’anagrafe felina anche per i gatti di proprietà; la gestione strutturata degli animali liberi selvatici in città. "Importante - si legge sul profilo Facebook della Del Torre - la presenza dell’europarlamentare Isabella De Monte (Pd) che ci ha aggiornato sulla legislazione europea in merito alla vivisezione, al trasporto e alla macellazione degli animali a livello Europeo". Ma quale è la posizione dell'eurodeputata De Monte (vedi foto) e del Pd, in parlamento nazionale ed europeo, sulla vivisezione e sulla macellazione degli animali? Di certo non animalista e nemmeno lontanamente vicina, viste le continue grigliate e cene a base di carne a cui partecipano in ogni campagna elettorale Cinzia Del Torre e Isabella De Monte. Va ricordato inoltre che da sindaco di Pontebba la De Monte, come il consigliere regionale Carnico Enzo Marsilio (Pd) tennero una posizione nettamente vicina a Federcaccia. Nonostante i tanti appelli degli animalisti e di quanti posseggono un cane e conoscono i danni che possono provocare i vari petardi, l'amministrazione comunale, in questi ultimi cinque anni, non ha mai voluto rinunciare a fuochi e botti. Mentre nelle principali città di Italia - e anche in Regione - fioccano le ordinanze dei sindaci contro i botti nella notte di San Silvestro Cinzia Del Torre in occasione del Capodanno, ha sempre sostenuto in giunta "i botti", preferendo lasciare spazio al suo collega Alessandro Venanzi secondo cui "molte persone arrivano da fuori in Giardin Grande per vedere i Fuochi d'artificio". I festeggiamenti per l'arrivo del nuovo anno sono spesso un incubo per gli animali: il rumore di petardi e fuochi d'artificio, spesso fatti scoppiare anche nei giorni immediatamente precedenti il Capodanno, terrorizzano cani e gatti che possono essere colpiti da veri e propri attacchi di panico. Lo ricorda Oipa Italia Onlus, l'Organizzazione internazionale protezione animali affiliata al Dipartimento della Pubblica informazione dell'Onu. E' importante ricordare infatti - evidenzia l'Oipa - che gli animali hanno una diversa percezione dei rumori. Nei cani, ad esempio, il senso dell'udito è notevolmente superiore a quello umano. Oltre a sentire vibrazioni comprese tra 20 mila e 40 mila Hz (l'uomo non sente quelle che superano i 20 mila), sentono a un volume doppio del nostro. Inoltre, una componente dei fuochi per noi marginale, quella olfattiva, è particolarmente rilevante per i cani che sono in grado di sentire odori a una concentrazione un milione di volte inferiore a quella percepita dall'uomo e a una distanza per noi inimmaginabile. E' quindi facile intuire quale sia lo stato di ansia e terrore che anticipa e accompagna lo scoppio simultaneo di migliaia di petardi, mortaretti e fuochi artificiali. I fuochi d'artificio rientrano tra gli stimoli che provocano sensibilizzazione, ovvero un progressivo aumento della risposta di paura, poiché sono stimoli di forte intensità, non sono prevedibili, compaiono a intervalli irregolari e non c'è possibilità di fuga. Alcuni soggetti più sensibili, oltre allo stato fobico quando sentono i fuochi, sviluppano anche uno stato ansioso per tutto il periodo che precede e segue la fine dell'anno.

Responsabilit� dell'utente

Ogni opinione espressa dai lettori attraverso i commenti agli articoli � unicamente quella del suo autore, che si assume ogni responsabilit� civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere "Il Perbenista" manlevato ed indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato. Tutti i contributi testuali, video, audio fotografici da parte di ogni autore/navigatore sono da considerarsi a titolo gratuito.
Lascia un commento Sei Umano?

Scrivici a:

perbenista@gmail.com
PUBBLICITÀ