• Home > Gossip > SARO (MPA) E GOTTARDO (NCD) I NUOVI LEADER LEGHISTI
  • stampa articolo

    SARO (MPA) E GOTTARDO (NCD) I NUOVI LEADER LEGHISTI

    1368A

    Il 6 gennaio 2018 il sindaco uscente di Sacile Roberto Ceraolo indica come reggente, a seguito delle sue dimissioni per la corsa alle regionali, l'assessore civico Claudio Salvador, saltando il vice sindaco leghista Vannia Gava. La padana non perdona a Ceraolo lo smacco ricevuto e giura vendetta; poco dopo viene eletta depuatata per la Lega. Il giorno 8 marzo la coordinatrice di Forza Italia Federica Sacchetti assieme al neo senatore berlusconiano Franco Dal Mas ufficializza la candidatura a sindaco di Carlo Spagnol assieme ad una civica. Una presentazione ed una corsa in solitaria, dato che pochi giorni dopo, il 10 marzo, Lega, Fratelli di Italia, Autonomia Responsabile e le civiche Attiva Sacile e Civica Sacile incoronano Alberto Gottardo (vedi foto), figlio di Isidoro, candidato sindaco della coalizione. Con il motto "Energie per Sacile, Idee chiare", Alberto Gottardo, ingegnere gestionale, tra gli applausi di una sala gremita in ogni angolo da consiglieri regionali, sindaci e rappresentanti di partiti e liste civiche, accetta la candidatura che gli è stata chiesta dai reppresentanti delle sei liste civiche e di centro destra presenti. Lo strappo con Forza Italia e con l'ex sindaco Roberto Ceraolo è evidente e secondo molti, quella che alle regionali doveva essere una corsa in relax per Ceraolo si è trasformata in una candidatura imbarazzante per la gioia dell'ex collega di Spilimbergo Renzo Francesconi. "E' evidente che essendo iscritto in Forza Italia ho una chiara appartenenza politica - dichiara Roberto Ceraolo - ma dico anche che bisogna lavorare per l'unità e che le contraddizioni devono uscire fuori. Vannia Gava già mesi fa disse <Noi mai con Forza Italia> quando si sapeva già che lei sarebbe andata a fare la deputata a Roma. Io quando mi sono dimesso ho voluto nominare una persona fidata che non aveva ambizioni di candidarsi nè in Regione, nè in Parlamento e neppure al Comune. Quanto ad Isidoro Gottardo non so in quale forza politica militi in questo momento ma sapevo che aveva ottenuto da Angelino Alfano un importante incarico politico; adesso me lo trovo sostenitore della Lega". Franco Dal Mas, che a differenza di Vannia Gava, trova il tempo per risponderci al telefono, non pare preoccupato di un'alleanza costituita da forze politiche come quella di Valter Santarossa che alle recenti politiche nel collegio di Pordenone non ha raggiunto l'1% e scommette tutto sull'esito del ballottaggio. Certamente il dato politico che stupisce non poco, dopo il fidanzamento fra Massimiliano Fedriga e Ferruccio Saro (ex Mpa di Raffaele Lombardo) è la rottura del generale di ferro leghista Vannia Gava con gli alleati berlusconiani e il matrimonio con gli alfaniani di casa Gottardo (vedi foto), ma queste elezioni ci stanno abituando a tutto.

  • Commenti

  • E' una cronistoria precisa e perfettamente aderente a quanto avvenuto. A Sacile Forza Italia ha inteso non essere complice di questo modo di fare politica :miope,opportunista e rancoroso. Commento inviato il 11-03-2018 alle 18:59 da lot maria teresa

Responsabilit� dell'utente

Ogni opinione espressa dai lettori attraverso i commenti agli articoli � unicamente quella del suo autore, che si assume ogni responsabilit� civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere "Il Perbenista" manlevato ed indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato. Tutti i contributi testuali, video, audio fotografici da parte di ogni autore/navigatore sono da considerarsi a titolo gratuito.
Lascia un commento Sei Umano?

Scrivici a:

perbenista@gmail.com
PUBBLICITÀ