il Perbenista
si è rifatto
il look
Notizie flash
VIDEOTELEBLOG - IL NUOVO CANALE YOUTUBE DEDICATO ALLE INCHIESTE

M5S CANDIDA A SINDACO DI UDINE UN FALSO AVVOCATO

Dopo la misteriosa estromissione di un avvocato doc come Fabrizio Luches da candidato governatore, il Movimento 5 Stelle candida a sindaco di Udine la praticante Maria Rosararia Pompea Capozzi. Eppure la dottoressa Capozzi, che sulla stampa da tempo si dichiara avvocato non può fregiarsi di tale titolo. Anche oggi sul Messaggero Veneto odierno la foto della Capozzi appare in due articoli: "Avvocato 37 enne di origini pugliesi, sposata da due anni, dopo il liceo classico, Capozzi si è laureata in giurisprudenza. Quindi, la pratica forense in uno studio che si occupava di diritto del lavoro e della previdenza sociale....si occupa di diritto di famiglia e di diritto fallimentare" e "L'avvocato 37 enne di origini pugliesi, Rosaria Capozzi non è ancora la candidata ufficiale del M5S ma ha le idee chiare..." Come si vede dalla pagina del sito del Consiglio nazionale Forense (vedi foto schermata) Rosaria Capozzi è ancora praticante all'ordine di Foggia, quindi non è assolutamente avvocato; differenza non da poco che potrebbe costarle cara. Interpellato nel merito, il presidente dell'Ordine degli avvocati di Udine, Maurizio Conti spiega: "Una persona laureata in giurisprudenza deve iscriversi come praticante, per almeno 18 mesi in uno studio legale di un avvocato iscritto all'ordine da almeno 5 anni; successivamente una serie di percorsi può accedere all'esame di stato per avvocato. Fino a quel momento non può assolutamente fregiarsi del titolo di avvocato e se lo facesse potrebbe incappare nel reato di usurpazione di titolo".