**
  • Home > Gossip > INCHIESTA MARINA AZZURRA RESORT: IL PD A LIGNANO TREMA
  • stampa articolo

    INCHIESTA MARINA AZZURRA RESORT: IL PD A LIGNANO TREMA

    1338A

    Non è passata inosservata ieri in Comune (1 marzo) la presenza di 4 componenti del NAS di Udine presso l'ufficio del dirigente comunale arch. Paolo Lusin. I carabinieri hanno provveduto a perquisire l'ufficio e l'abitazione del dirigente fiduciario, acquisendo una imponente documentazione relativa al discusso piano particolareggiato denominato “Marina Azzurra Resort”, presentato da un noto gruppo imprenditoriale del veneto orientale. Il piano fu approvato dalla maggioranza consiliare di Lignano nel maggio 2014, guidata dal Sindaco Luca Fanotto (allora esponente della lista civica Io Amo Lignano) e dall'assessore all'urbanistica Paolo Cjubei in quota al PD. Tra i principali oppositori al piano l'ex assessore e consigliere comunale di Forza Italia Marco Donà, che inviò un corposo fascicolo molto documentato alle varie autorità evidenziando molteplici aspetti di illegittimità, tra cui quelli connessi alla sicurezza idraulica, il mancato rispetto di normative sulla navigazione da diporto, il fatto che venivano rappresentate quali imbarcazioni vere e proprie case mobili al fine di aggirare le normative urbanistiche e paesaggistiche previste per la zona. Il progetto prevede infatti la realizzazione di una porticciolo turistico, con annesso villaggio composto da case mobili descritte quali barche, sulle sponde del Tagliamento nei pressi di un area che già era stata oggetto di una precedente lottizzazione abusiva. Evidentemente qualcosa nell'iter di approvazione del piano e, soprattutto, nel rilascio avvenuto nel settembre del 2016 dei vari titoli abilitativi da parte del dirigente Lusin, appena riassunto Comune, non ha funzionato e così sono scattate le indagini. Adesso tutto il palazzo trema per i possibili sviluppi.

Responsabilit� dell'utente

Ogni opinione espressa dai lettori attraverso i commenti agli articoli � unicamente quella del suo autore, che si assume ogni responsabilit� civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere "Il Perbenista" manlevato ed indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato. Tutti i contributi testuali, video, audio fotografici da parte di ogni autore/navigatore sono da considerarsi a titolo gratuito.
Lascia un commento Sei Umano?

Scrivici a:

perbenista@gmail.com
PUBBLICITÀ