**
  • Home > Gossip > IMPRENDITORI E POLITICI IMBAVAGLIANO L'INFORMAZIONE
  • stampa articolo

    IMPRENDITORI E POLITICI IMBAVAGLIANO L'INFORMAZIONE

    1327A

    La mail è ben visibile nel post (vedi foto) e il testo non lascia dubbi ad interpretazioni. "Ho letto la Tua mail mi spiace, ma io non ho visto la seconda puntata della Tua trasmissione, ora parlo con la Regia per capire se è arrivata a loro e non mi è stato riferito. Dimernticavo di sottolinearti come unica clausola in merito al Tuo contratto è che nel momento in cui inizi a lavorare Il13 sospendi il Tuo Blog. Grazie e a presto. Gigi di Meo. Direttore Responsabile" - Ovviamente l'invito a collaborare sotto censura è stato rispedito al mittente con tutto quello che comporta deontologicamente e legalmente una clausola di questo genere. Ci saremmo aspettati una difesa degli editori, ossia della proprietà dell'emittente rappresentata dalle categorie economiche di Pordenone, oppure da parte di uno dei collaboratori de Il 13 che riveste il prestigioso ruolo di membro dell'ordine nazionale dei giornalisti. Invece tutto è passato in silenzio. Ecco allora che oggi più di prima, sentiamo la necessità di ribadire l'importanza di un'informazione libera e senza bavaglio come pure di chiedere alla platea dei prossimi candidati alle politiche del 4 marzo che si occupano giustamente di diritti civili, di interessarsi anche ad altri temi quale l'evasione fiscale (molti pezzi da novanta vengono assolti facilitati da leggi che consentono ai ricchi slalom giuridici molti spericolati), le code al pronto soccorso (lo spettacolo di poveri vecchi che aspettano intere giornate è semplicemente vergognoso), il teppismo urbano indigeno e l'arroganza di banche e cooperative che lasciano regolarmente sul lastrico migliaia di soci e di creditori. Perchè allora non chiedere ai candidati che contano di parlare anche di questi temi, in difesa di precari, anziani e sanità e gente rovinata dalle banche invece che parlare solo di diritti civili e di Europa?

Responsabilit� dell'utente

Ogni opinione espressa dai lettori attraverso i commenti agli articoli � unicamente quella del suo autore, che si assume ogni responsabilit� civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere "Il Perbenista" manlevato ed indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato. Tutti i contributi testuali, video, audio fotografici da parte di ogni autore/navigatore sono da considerarsi a titolo gratuito.
Lascia un commento Sei Umano?

Scrivici a:

perbenista@gmail.com
PUBBLICITÀ