**
  • Home > Gossip > UDINE: BOOM DI NOMI NOTI E VOLTI NUOVI IN FORZA ITALIA
  • stampa articolo

    UDINE: BOOM DI NOMI NOTI E VOLTI NUOVI IN FORZA ITALIA

    8A

    Non tutti i mali vengono per nuocere; è il caso del tira e molla per l'individuazione del candidato sindaco di Udine. Infatti se da una parte la coalizione del centrodestra non è ancora riuscita a fare quadrato su un nome unitario, dall'altra Forza Italia udinese ha visto crescere il numero di adesioni e simpatizzanti di giorno in giorno. Merito del nuovo ciclo che ha visto aggiungersi ai già presenti Giovanni Nistri, Vincenzo Tanzi e Maurizio Vuerli, anche nomi esterni oltre a ritorni celebri. Ecco allora apparire fra gli organizzatori della convention del primo marzo Là di Moret, in cui Riccardo Riccardi presenterà i candidati azzurri di Camera e Senato, l'avvocato Alberto Bertossi (vedi foto), l'ematologo Giovanni Barillari e il consulente finanziario Enrico Berti. Certo, o quasi, il ritorno dell'ex assessore provinciale Fabrizio Cigolot. Fra i nuovi azzurri gli ex consiglieri comunali Enzo Bassi e Fausto Deganutti, referente di Rinascimento, e Renzo Pravisano tuttora consigliere comunale a Palazzo D'Aronco. Non mancano nemmeno le quota rosa, che per scelta del coordinamento verranno presentata dopo il 4 marzo.

  • Commenti

  • Glauco no, era sempre in giro con Loris Michelini ad attaccare manifesti per la Democrazia Cristiana... Commento inviato il 26-02-2018 alle 10:28 da Nisio
  • Enzo Bassi, ex consigliere comunale ai tempi della giunta Cecotti, chiede la parola a proposito della discussione riguardante il piano regolatore (che entrerà nel vivo a inizio settembre con una serie di consigli comunali) e delinea l’impegno d’un nuovo raggruppamento che si definisce “Alleanza per il futuro di Udine”. E dice: «Prendere come spunto l’opposizione al piano regolatore, azione legittima in democrazia, soprattutto quando non c’è stata alcuna condivisione e tutto è stato deciso alla corte dell'assessore competente e di pochi intimi, e le centiniaia di opposizioni lo testimoniano (bisogna anche rilevare che molti cittadini sono stati avvisati dei cambiamenti negli ultimissimi giorni utili per presentare le osservazioni stesse), mi pare patetico. Inoltre, porsi a giudice nel decidere le future alleanze come fa il segretario del Pd udinese è solo fuori luogo e segno di una difficoltà nel presentare i conti da parte di chi ha governato in solitaria per un quinquennio con risultati assolutamente deludenti (ci sarà sicuramente una campagna elettorale per esporre i fatti concreti)». Commento inviato il 26-02-2018 alle 10:27 da Enzo
  • Enzo Bassi è sempre stato un autonomista di sinistra. La sua astoria è nota fin da qunado da giovane girava nei centri sociali Commento inviato il 26-02-2018 alle 10:19 da glauco
  • Ma come... dei miei amici hanno visto Enzo Bassi sabato di mattina alla presentazione della lista di Martinez al Bociodromo di Cussignacco Commento inviato il 26-02-2018 alle 08:53 da Nisio

Responsabilit� dell'utente

Ogni opinione espressa dai lettori attraverso i commenti agli articoli � unicamente quella del suo autore, che si assume ogni responsabilit� civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere "Il Perbenista" manlevato ed indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato. Tutti i contributi testuali, video, audio fotografici da parte di ogni autore/navigatore sono da considerarsi a titolo gratuito.
Lascia un commento Sei Umano?

Scrivici a:

perbenista@gmail.com
PUBBLICITÀ