il Perbenista
si è rifatto
il look
Notizie flash
FRA QUALCHE ORA I PRIMI NOMI ECCELLENTI DELL'INCHIESTA COVID-VIP

UN SENATORE BERLUSCONIANO SALVO' IL CERCHIO DI PIRA

Nel post precedente ci siamo soffermati a lungo sulla carriera del professor Pira che, caso unico in Italia, divenne prima docente e poi studente. Oggi La Verità, il Quotidiano diretto da Maurizio Belpietro, racconta che a sostenere un esame universitario con Pira fu anche l'attuale candidato del Pd Tommaso Cerno. L'ex condirettore di Repubblica si difese affermando di non sapere che Pira, che all'epoca collaborava anche esso con il Messaggero Veneto, non fosse in possesso di regolare laurea e tanto meno che non insegnava la materia che gli fece passare a pieni voti. Nulla da eccepire. Quello che invece lasciò tutti perplessi è come mai il Rettore dell'epoca fu tanto solerte nel difendere Tommaso Cerno, nel chiudere un occhio verso il "docente non titolato " e nel censurare l'unico innocente che era il professor Nicola Strizzolo vero titolare della materia di insegnamento abusata da Pira. Una cosa è certa: lo stesso giorno che scoppiò il caso un potente senatore berlusconiano telefonò al Rettore per parlare dell'accaduto e mettere tutto a tacere; forse anche questo all'insaputa di Cerno.