il Perbenista
si è rifatto
il look
Notizie flash
PARENTOPOLI IN MARILENGHE AL TEATRI STABIL FURLAN

CERNO (PD): FRIULANI IPOCRITI CHE MANTENGONO TRE AMANTI

Tommaso Cerno, candidato capolista al proporzionale del Senato per il Pd in Friuli Venezia Giulia, nel luglio 2013 rilascia un'ampia intervista al suo ex quotidiano, il Messaggero Veneto (vedi foto). Nell'articolo si legge testualmente "L'Inferno del giornalista e polemista udinese, firma dell'Espresso, è una cosa seria e come recita il sottotitolo, ha l'ambizione dell'affresco di un'epoca. Racconta i dannati della Seconda repubblica, quasi tutti i potenti dell'Italia recente, in modalità bipartisan, con le loro pene e la loro difesa". Chi lo avrebbe mai detto che, dopo meno di quattro anni, lo stesso Cerno sarebbe finito insieme agli altri dannati fra i potenti del Senato vicini a Renzi? Ma la storia non finisce qui. Continuando la lettura dell'articolo (vedi foto e clicca per ingrandire) Tommaso Cerno dichiara "in Friuli si mantengono tre amanti, ma si fa finta di essere sposati e Pasolini era troppo pruriginoso; hanno così deciso di dedicare il teatro a Giovanni Da Udine, e qui sta l'ipocrisia, che di certo non era un gran maschione".