il Perbenista
si è rifatto
il look
Notizie flash
REPORT SUL CASO MASCHERINE FARLOCCHE FVG

IN QUALE COOP LAVORA MARTINES E CON QUALE MANSIONE?

Perchè il curriculum del candidato sindaco Enzo Martines (vedi foto) è sempre molto scarno ed approssimativo? A volte risulta essere solo IMPIEGATO, a volte è DIRETTORE di una COOP nel pordenonese dal 2002: appena qualche giorno prima di andare in aspettativa; perchè non dice mai quale di cooperativa? SI VERGOGNA O NON SI PUO' DIRE? non sarà mica come Matteo Renzi che prima di andare in aspettativa si è fatto assumere come dirigente da una società perché il comune prima e la regione poi versassero i contributi da dirigente per fargli acquisire una pensione da dirigente cn solo qualche ora di lavoro. E' POSSIBILE CHE UN'AZIENDA, UNA COOPERATIVA, RISERVI UN POSTO DI DIRETTORE A VITA? MA ALLORA NON GLI SERVE QUEL DIRETTORE. I cittadini hanno diritto di sapere dove lavora veramente il candidato sindaco del PD. MARTINES CHIARISCA QUAL'E' LA SUA POSIZIONE LAVORATIVA E IL NOME DELLA COOP CHE LO TIENE TUTTORA ASPETTATIVA . Di seguito quello che risulta dalle fonti citate.

Sito del consiglio regionale http://www.consiglio.regione.fvg.it/pagine/legislatura/consiglieridettaglio.asp?sectionId=271&subSectionId=273&consigliereId=295873

PARTITO DEMOCRATICO - Eletto nella circoscrizione di Udine

Laureato in Economia e Commercio, impiegato presso la Lega delle Cooperative e in azienda a Pordenone nei settori promozione nuove imprese e consulenze . Dal 2003 al 2013 vicesindaco e assessore presso il Comune di Udine, con deleghe all’istruzione, sport, bilancio, turismo e commercio. Interesse per la poesia e il teatro come autore di testi.

Sito del PD http://www.gruppopd.fvg.it/gruppo-scheda.php?id=14

Impiegato, eletto nella circoscrizione di Udine

Laureato in Economia e Commercio, impiegato presso la Lega delle Cooperative e in azienda a Pordenone nei settori promozione nuove imprese e consulenze . Dal 2003 al 2013 vicesindaco e assessore presso il Comune di Udine, con deleghe all’istruzione, sport, bilancio, turismo e commercio. Interesse per la poesia e il teatro come autore di testi.

Sito Vincenzomartines http://www.vincenzomartines.com/la-mia-storia/

Mi sono diplomato nel 1984, presso l’Istituto tecnico industriale “A. Malignani” di Udine, e, nell’anno accademico 1992/1993 mi sono laureato in Economia e commercio, con una tesi in Diritto del lavoro sui problemi del divieto di intermediazione di mano d’opera.
Dopo aver svolto un corso di promotore finanziario nel 1997, sono stato assunto a tempo indeterminato nella lega delle cooperative per la promozione di nuove aziende. Nel 2002 sono diventato direttore di una cooperativa a Pordenone.
Dal 2003, con il mio impegno in politica sono in aspettativa non retribuita.
Se dovessi presentarmi ad un estraneo con due sole parole, penso che i termini da me scelti sarebbero politica e poesia.
Se poi me ne fosse concessa una terza, direi sport.
Ho iniziato a fare politica per passione, e per passione continuo a farla tuttora.
Mi sono iscritto al PDS nel 1991 (prima di allora non ero stato iscritto a nessun altro partito).
Nel 2000 sono diventato segretario dei DS a Udine, guidando il partito cittadino fino alle elezioni del 2003, vinte dall’allora presidente Cecotti.
Dal 2003 al 2008 sono stato vicesindaco di Udine e assessore all’Istruzione e allo Sport, ricoprendo il ruolo di vicesindaco e assessore alle Attività produttive e al Bilancio anche nel quinquennio successivo (2008-2013).
Attualmente sono Consigliere Regionale, Presidente della Commissione consiliare cultura, enti locali e sport.
La vita mi ha dato la possibilità di conciliare e mescolare le mie tre grandi passoni: da politico mi sono occupato di sport e cultura, la poesia è stata (ed è tuttora) uno dei miei principali interessi.
Dai dieci ai diciott’anni ho militato nel settore giovanile dell’Udinese. Facevo il raccattapalle quando è stato inaugurato quello che allora era il nuovo Stadio Friuli, ed ora è diventato il vecchio Stadio Friuli, di cui resta solamente il grande arco sopra le tribune, a smuovere il cuore dei più nostalgici.
Ho giocato anche nella squadra di Calcio del Malignani, con cui ho vinto i campionati del mondo ci calcio studentesco.
La rottura del crociato ha deciso per me che era ora di smettere, emettendo la sua sentenza, definitiva e inappellabile, nel 1992..