il Perbenista
si è rifatto
il look
Notizie flash
IL VICE PRESIDENTE DE LA QUIETE SMASCHERA IL DIRETTORE GENERALE GUARNERI

IACOP COMUNICA LA SUA CANDIDATURA AL SENATO

Con questa lettera inviata ad iscritti e simpatizzanti, il Presidente del Consiglio regionale Franco Iacop (vedi foto) ha ufficializzato che il giorno 8 gennaio nel corso dell'assemblea provinciale del Pd a Udine, presenterà la sua candidatura al Senato della Repubblica.

Carissimi,

il prossimo 4 marzo si terranno le elezioni politiche e, come è naturale che sia, tutti i partiti sono impegnati nella definizione dei programmi e delle liste elettorali. Per quanto mi riguarda, dopo un lungo impegno in Friuli Venezia Giulia, da ultimo come presidente del Consiglio regionale, ma anche a livello nazionale come coordinatore della Conferenza dei Parlamenti regionali e in ambito europeo in qualità di membro del Comitato delle Regioni - ruoli con i quali ho affrontato le attività che si possono approfondire nel mio sito (link) e che hanno avuto come filo conduttore il sostegno e la valorizzazione della dimensione regionale con particolare riguardo alle specialità e al ruolo delle regioni in Europa - ho deciso di mettere a disposizione del Partito Democratico la mia esperienza proponendomi come candidato al Senato della Repubblica.

Ritengo che proprio il profondo legame instaurato con il territorio nel corso degli anni possa portare un contributo sostanziale e di vicinanza tra elettori ed eletti anche in ambito parlamentare, riducendo quella distanza che talvolta fa sembrare la politica avulsa dalle esigenze locali e di ciascun individuo.
Il prossimo 8 gennaio, nel corso dell'assemblea provinciale del PD a Udine, presenterò ufficialmente la mia candidatura.

Con questa email sono a chiedere a tutti voi che l'avrete ricevuta un'opinione su questa mia scelta, suggerimenti, critiche, tutto ciò che può far diventare una candidatura non il frutto delle ambizioni di un singolo ma una opportunità di crescita e di lavoro sulle riforme da parte di un'intera comunità.

Franco Iacop