il Perbenista
si è rifatto
il look
Notizie flash
IL VICE PRESIDENTE DE LA QUIETE SMASCHERA IL DIRETTORE GENERALE GUARNERI

PROMOTURISMO FVG: IMLER UBER ALLES

Mentre nella vicina Slovenia ed in Veneto, per non parlare dell’Austria, si scia ormai da settimane, in questi giorni il Messaggero Veneto ha finalmente dato la notizia dell’avvio della stagione sciistica anche sulle nostre montagne, titolando “la Regione anticipa la stagione dello sci: piste aperte dal 2 dicembre e skipass scontati del 50 per cento”. Nell’articolo del quotidiano, viene riportata l’entusiasta dichiarazione dell'assessore Bolzonello: "Grazie alla recenti precipitazioni nevose, al grande lavoro del personale di PromoTurismoFvg, già sabato 2 e domenica 3 dicembre è possibile l’apertura parziale del demanio sciabile a Tarvisio, a Ravascletto Zoncolan e, con tutta probabilità, anche a Piancavallo". Tuttavia, mentre Sella Nevea viene del tutto dimenticata, sullo Zoncolan il direttore del polo sciistico, il potentissimo Imler Casanova, già decennale sindaco di Ravascletto (il “principe delle Nevi”, come pare venga chiamato nelle sue valli) decide incontrastato quali piste aprire e quali no. Dispensa dotti discernimenti sul gelo e sulle tecniche di innevamento. Intanto, da anni a questa parte, le stesse piste di sempre aprono immancabilmente per prime, relegando alcune attività ricettive all’oblio, causa la chiusura delle piste di accesso, rispetto alle altre “fortunate”, che baciate dal Principe delle Nevi, si vedono veicolare migliaia di sciatori giusto in bocca. Non è dato sapere quali siano le ragioni di queste scelte, ammesso che ve ne siano. Tecniche o forse politiche?