**
  • Home > Gossip > LO GNOMO POTREBBE FAR CAMBIARE SESSO A IACOP
  • stampa articolo

    LO GNOMO POTREBBE FAR CAMBIARE SESSO A IACOP

    1101A

    Gnomo: Ciascuno dei personaggi fiabeschi, dall'aspetto di nani vecchi e barbuti, custodi di tesori nascosti nei boschi e nelle grotte: originari, nell'area europea, dell'antica mitologia germanica. Questa è la storia del Presidente del Consiglio Franco Iacop e del suo fedele gnomo Salvatore (vedi foto). Nel Pd hanno convinto Franco Iacop a lasciare il ruolo di candidato governatore a Sergio Bolzonello e in cambio a correre in un collegio blindato per il Senato dove busta paga ed immunità parlamentare fanno sempre la differenza. Eppure i saggi consigli del suo gnomo, figura di fiducia che si è vista premiare con la presidenza regionale del Pd ma anche con numerose consulenze persino al tavolo romano dei presidenti dei consigli regionali, non sembrano essere stati fra i migliori. Viene da chiedersi se lo gnomo lo abbia mal consigliato per inesperienza oppure se lo abbia volutamente pugnalato alle spalle pronto a passare alla corte di un nuovo potente. Il mascellone di Reana, al terzo giro in consiglio regionale, non potrà più ricandidarsi a Palazzo Oberdan perchè secondo lo statuto del partito due giri come consigliere ed uno come assessore sono già il limite massimo. Ma a quale posto blindato romano Iacop potrà mai ambire? I posti sicuri sono due alla Camera ed uno al Senato nelle quote blindate del proporzionale. Ebbene i due super garantiti sono il triestino Ettore Rosato e la friulana Debora Serracchiani. Al senato a questo punto, secondo una ripartizione territoriale dovrebbe andare un pordenonese o un goriziano; più facile un goriziano vista la corsa di Bolzonello alla presidenza della giunta regionale. Non dimentichiamoci poi, che fra i vicini ai vertici romani ci sono anche gli uscenti Paolo Coppola e Francesco Russo. Cosa difficile, inoltre, trovare le parole per spiegare a Giorgio Brandolin, uomo del Coni nell'anno dell'eliminazione ai mondiali dell'Italia, che potrebbe dopo tanti anni tornare a lavorare come gli altri abitanti di Gorizia. Ulteriore rogna per Franco Iacop è l'alternanza di genere. Qualora capolista del senato dovesse essere un uomo (Ettore Rosato), pronto a dimettersi in caso di doppia elezioni, in un altro collegio maggioritario o fuori regione, il secondo posto andrebbe comunque ad una donna. A questo punto Franco Iacop avrebbe tre mesi di tempo per andare a Casablanca e cambiare sesso.

    (satira politica)

  • Commenti

  • A casa a calci in .... Commento inviato il 26-11-2017 alle 22:20 da Anonimo
  • Franco e Salvatore han fatto talmente tanti danni in regione che devo scomparire ... son capaci di andar anche a casablanca e diventar pure Franca e Salvatora per non perdere i posti Commento inviato il 25-11-2017 alle 22:57 da Anonimo

Responsabilit� dell'utente

Ogni opinione espressa dai lettori attraverso i commenti agli articoli � unicamente quella del suo autore, che si assume ogni responsabilit� civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere "Il Perbenista" manlevato ed indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato. Tutti i contributi testuali, video, audio fotografici da parte di ogni autore/navigatore sono da considerarsi a titolo gratuito.
Lascia un commento Sei Umano?

Scrivici a:

perbenista@gmail.com
PUBBLICITÀ