• Home > Gossip > FAKE NEWS BOLSCEVICHE SULLA SERRACCHIANI
  • stampa articolo

    FAKE NEWS BOLSCEVICHE SULLA SERRACCHIANI

    1089A

    Il servizio del Tg3 è in perfetta linea con quanto apparso sulla stampa locale. "Svelata la scelta della Serracchiani: va a Roma"; "Non scappo, resterò al servizio del Fvg", "Sul rammarico non ha dubbi: le rinunce. Tenterei di conciliare meglio il mio ruolo e la famiglia", "Quando arriva davanti ai cronisti ha acora gli occhi lucidi". Una marea di parole al vento e di prese in giro. La verità che tutti conoscono è che Debora Serracchiani aveva scelto da oltre un anno di fuggire a Roma sapendo che in Friuli Venezia Giulia non sarebbe più stata rieletta in Regione. La verità è che farsi vedere piangere davanti alle telecamere da molto fastidio a chi, a differenza sua, non ha alle spalle un passato da europarlamentare e un giro da governatrice. La verità è che tirar fuori aspetti tragici del suo passato matrimonio i giorni pari e farsi vedere felice con il suo nuovo compagno i giorni dispari, emoziona poco. La verità è che lei non sfiderà centrodestra e M5S per un seggio al parlamento, ma sarà candidata come capolista bloccata con la certezza di essere eletta senza necessità di fare campagna elettorale. La verità è che per altri cinque anni ha già la certezza, che gli altri comuni mortali non hanno, di avere una mega busta paga da parlamentare con relativi benefit. La verità è che si porterà dietro a Roma il suo portavoce, già portavoce di Ettore Rosato, Giancarlo Lancellotti (attuale busta paga 90mila euro). La verità è che per Udine in questi cinque anni ha fatto avere ben poco, ma alla Barcolana del suo amico Mitja (vedi foto) i contributi e l'attenzione del Ministro Lotti non sono mancati. La verità è che la gente non ha l'anello al naso.

  • Commenti

  • Nemmeno con il servizio ferroviario ha fatto granché per Udine, che pur essendo la prima stazione della regione per numero viaggiatori, ha la metà dei treni lunga percorrenza per Roma e Milano rispetto a Trieste, vale a dire le "frecce", pagate con contributo della regione! Commento inviato il 14-11-2017 alle 23:59 da Anonimo udinese
  • Ma chi te vuole, vai a Roma e resta lì Commento inviato il 14-11-2017 alle 22:37 da Anonimo
  • Ha amministrato poco, male e in modo clientelare, circondata da collaboratori in massima parte incompetenti (vedi disastro sanitá). É un bene che vada via. Data la scarsa caratura politica le verrá garantita una sedia sicura a Roma e un grigio futuro parlamentare a spese della comunitá. Commento inviato il 13-11-2017 alle 23:29 da Tio pepe
  • Diffidare sempre di chi piange o fa finta Fornero docet e gli esodati ringraziano Commento inviato il 13-11-2017 alle 16:31 da solitario
  • Nessuno in Friuli piangerà per la partenza della Serracchiani per Roma perchè durante la sua gestione i suoi tirapiedi sono già stati posizionati nei punti chiave nelle società della Regione contribuendo al loro costante declino. Commento inviato il 13-11-2017 alle 16:24 da solitario
  • Fantastico pezzo di giornalismo d'inchiesta Commento inviato il 13-11-2017 alle 16:17 da Anonimo
  • Si porta a Roma anche la Telesca con Guarneri e Maio ? Commento inviato il 13-11-2017 alle 12:09 da anonimo
  • Neanche gli Udinesi portano tale anello, si sono accorti subito che l'associazione Linea aperta, malgrado si spacciasse per apolitica, di fatto era un gruppo piddino di sostegno a Martines e sono stati costretti ad una ritirata. Commento inviato il 13-11-2017 alle 12:00 da Giovanni

Responsabilità dell'utente

Ogni opinione espressa dai lettori attraverso i commenti agli articoli è unicamente quella del suo autore, che si assume ogni responsabilità civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere "Il Perbenista" manlevato ed indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato. Tutti i contributi testuali, video, audio fotografici da parte di ogni autore/navigatore sono da considerarsi a titolo gratuito.
Lascia un commento Sei Umano?

Scrivici a:

MARCO BELVISO
CASELLA POSTALE
N°30 UDINE CENTRO
perbenista@gmail.com
PUBBLICITÀ
PUBBLICITÀ
PUBBLICITÀ