• Home > Gossip > IL PROBLEMA NON E' BINI MA L'OMERTA' REGIONALE
  • stampa articolo

    IL PROBLEMA NON E' BINI MA L'OMERTA' REGIONALE

    1086A

    Dire che il Friuli Venezia Giulia sia una Regione speciale è poca cosa osservando tutto quello che accade negli ambienti politici. Come sempre a stupirci, siamo noi dall'esterno, mai qualcuno dei banchi del consiglio. Si dice "lupo non mangia lupo". Sergio Emidio Bini da poche ore è il nuovo riferimento in Friuli dell'ex ministro Gaetano Quagliarello. Dopo aver fondato il movimento politico "Progetto Fvg", quasi contemporaneamente alla trasformazione della Euro & Promos da grande realtà cooperativistica a società per azioni, decide di candidarsi governatore della Regione Fvg. Poi un passo indietro ma comunque senza rinunciare all'obiettivo di conquistare un posto di governo alle prossime regionali del 2018. Sergio Bini nei suoi comizi si erge a moralizzatore della politica ma non si capisce se vesta gli abiti dell'imprenditore o del politico. L'Euro & Promos è una realtà di servizi molto potente che si è aggiudicata, da sola o in ati, molti appalti pubblici in tutto il territorio nazionale, soprattutto qui in regione: ospedali, portierati, case popolari, aereoporti e società stradali. Frutto di un'intensa e valida capacità relazionale. Nel 2013 l'allora governatore Renzo Tondo nomina Sergio Bini vice presidente dell'Ater unica regionale nonostante i possibili conflitti di interesse. Nello stesso periodo la Euro & Promos si era aggiudicata l'appalto delle pulizie proprio dell'Ater. A Febbraio 2013 la giunta regionale Tondo indica il presidente di Euro & Promos coop. Sergio Emidio Bini, vice presidente vicario dell'Ater Fvg; a marzo dello stesso anno avviene la nomina. Sulla Gazzetta ufficiale di febbraio 2013 è pubblicato l'avviso di aggiudicazione appalto dell'Ater di Trieste, in cui si legge testualmente. " Aggiudicazione appalto 24/12/2012 , Lotto 1 - offerte pervenute 8 - aggiudicatario Euro & Promos coop. - Udine - valore iniziale euro 1115795,49 - valore finale euro 770813,39 ..... il responsabile del procedimento sig. Villari". Torniamo ai giorni nostri per poi rituffarci indietro. E' il 24 febbraio 2017 quando Sergio Bini decide di sbarcare con Progetto Fvg a Codroipo e si avvale dell'aiuto di un suo storico amico: Luciano Facchini, altro pezzo storico del mondo delle cooperative. Fu proprio Luciano Facchini a prendere per mano il giovane Bini alcuni anni fa e ad insegnargli il mestiere. Fu sempre Luciano Facchini, quando era a capo della potentissima Servizi Italia Coop ad acquistare da Enrico Bertossi la Lavanderia Meccanica Friulana, per cederla successivamente a Sergio Bini. Come può essere che questo continuo legittimo entrare ed uscire da vesti pubbliche a vesti private e questo continuo incontro sempre di soliti nomi, sebbene legittimo non ponga una seria questione morale ed etica nel mondo politico e imprenditoriale regionale? Cosa accadrebbe se un domani Sergio Bini, oggi proprietario della Euro & Promos Spa, dovesse ottenere un assessorato all'industria o al lavoro, oppure se dovesse guidare realtà come Friulia o Autovie Venete? In passato in alcune cause di lavoro, la cooperativa di Sergio Bini si era avvalsa dello studio legale di Debora Serracchiani, fatto anche questo certamente legittimo ma che dimostra come non vi sia angolo di visuale politico su cui ravvisare una normalità secondo gli standard di un comune cittadino destinato a soccombere quotidianamente dalle maglie della burocrazia pubblica. Sia chiaro, nulla da eccepire a Sergio Bini che si muove come gli conviene, ma più di qualche dubbio ci sorge sul comportamento di ampia fetta della classe politica regionale.

          

     

     

     

     

     

      

  • Commenti

  • Ecco chiarito quello che si sentiva dire al bar. Come spesso accade ultimamente rispunta il nome del dott. Facchini di Codroipo al centro della politica regionale. Commento inviato il 12-11-2017 alle 10:19 da Anonimo
  • Non era stata avanzata dalla minoranza in Regione una verifica nei confronti di Bolzonello per la nancata vigilanza nel trapasso della cooperativa? Cosa ha risposto? Commento inviato il 10-11-2017 alle 19:30 da Giovanni

Responsabilità dell'utente

Ogni opinione espressa dai lettori attraverso i commenti agli articoli è unicamente quella del suo autore, che si assume ogni responsabilità civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere "Il Perbenista" manlevato ed indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato. Tutti i contributi testuali, video, audio fotografici da parte di ogni autore/navigatore sono da considerarsi a titolo gratuito.
Lascia un commento Sei Umano?

Scrivici a:

MARCO BELVISO
CASELLA POSTALE
N°30 UDINE CENTRO
perbenista@gmail.com
PUBBLICITÀ
PUBBLICITÀ
PUBBLICITÀ