**
  • Home > Gossip > LA BARCOLANA E LA VELA DEI CORRENTISTI CIVIBANK
  • stampa articolo

    LA BARCOLANA E LA VELA DEI CORRENTISTI CIVIBANK

    1059A SCARICA PDF

    Oggi vi raccontiamo una storia diversa; una di quelle storie che la stampa blasonata non può e non vuole raccontare. I quotidiani nei giorni scorsi hanno dato in gran risalto la notizia che la Banca di Cividale ha comprato una barca a vela milionaria per concederla in leasing ad un gruppo di facoltosi imprenditori per vincere la Barcolana. La barca è stata sponsorizzata da Portopiccolo con gli imprenditori Marco e Claudio De Eccher. Ebbene tutti si vantano della celerità con cui è stata portata a termine l'operazione. Infatti la società che si chiama Morning Glory Performanche Yatchs Srl (vedi visura in allegato Pdf) è stata costituita il 5 settembre 2017 da due soci Furio Benussi (velista) e R.S. Moto Srl, entrambi di Trieste, con il capitale minimo di 10mila euro. Anche la RS Moto ha un capitale sociale minimo di 10mila euro e svolge l'attività di commercio di moto, amministrata da Roberto Senter. Senter poi è anche il responsabile della Rs Racing Team squadra corse che partecipa al campionato nella superstock moto. Attenzione adesso! Tutto ciò cosa c'entra? E' proprio quello che si chiedono indispettiti e preoccupati i soci/dipendenti della Banca di Cividale. Quali sono questi facoltosi imprenditori che costituiscono una società con 10mila euro e poi si fanno finanziare per milioni? Chi c'è dietro la società Morning Glory Performanche Yatchs Srl che neo costituita con un capitale minimo riesce ad ottenere in mega finanziamento milionario proprio in questo periodo che le banche sono nell'occhio del ciclone? Come può avere tanto potere questa società? Forse non è un caso che nel cda della Banca di Cividale ci sia il triestino Riccardo Illy, che Mitja Gialuz, presidente della società velica di Barcola Grignano sia il compagno della governatrice Serracchiani, che Matteo Renzi nei giorni scorsi abbia visitato Portopiccolo accompagnato da De Eccher (vedi foto). Ma gli artigiani del Friuli, del Cividalese sono contenti di operazioni di questo tipo fatte con i loro risparmi quando le azioni della Cividale sono di difficile realizzazione ed hanno perso molto valore? Nel frattempo alcuni anziani soci della Banca di Cividale hanno intentato causa per il rimborso delle azioni cherisultano invendibili. C'è chi vince la regata e chi rischia di non arrivare a fine mese.

  • Commenti

  • Perbenista, si vede che capisci poco di finanza... La Banca è la proprietaria della barca, la società paga una rata di leasing ogni mese. Commento inviato il 16-10-2017 alle 09:54 da Anonimo
  • Però questo è gravissimo... Commento inviato il 15-10-2017 alle 12:36 da Anonimo
  • la barcolana è una sagra non un contest sportivo mi sembra, peccato. il fatto che abbia vinto portopiccolo fa sganasciare, che pubblicità gratuita... Commento inviato il 14-10-2017 alle 20:03 da cassie
  • RS Moto srl, ma si tratta forse di quell'officina che si trova accanto allo stabilimento Illy di via Flavia, a circa 400 m di distanza? Commento inviato il 14-10-2017 alle 11:27 da Anonimo
  • La banca di Cividale non è accusata di spese pazze, non aveva regalato milioni alla tabogan , non era amministratore un tale Gianluca Visona' e se andiamo a vedere il curriculum di consulente depositato a Lignano scopriamo che oltre ad essere amministratore della società di costruzioni fa parte dell'organo di vigilanza della stessa banca. E dulcis in fundo quello che il messaggero non riportava è che Visona' al tempo era anche avvocato praticante, cosa non ammessa dalla legge forense. Attualmente è stato premiato con il posto di segretario dell'ordine di Udine. Commento inviato il 14-10-2017 alle 08:26 da Giovanni
  • il potere logora chi non ce l?ha. Quanto all'operazione è propedeutica a portare la Barcolana a Udine, visto il flop di Friuli doc Commento inviato il 14-10-2017 alle 08:07 da Zorro

Responsabilit� dell'utente

Ogni opinione espressa dai lettori attraverso i commenti agli articoli � unicamente quella del suo autore, che si assume ogni responsabilit� civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere "Il Perbenista" manlevato ed indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato. Tutti i contributi testuali, video, audio fotografici da parte di ogni autore/navigatore sono da considerarsi a titolo gratuito.
Lascia un commento Sei Umano?

Scrivici a:

perbenista@gmail.com
PUBBLICITÀ