il Perbenista
si è rifatto
il look
Notizie flash
REPORT SUL CASO MASCHERINE FARLOCCHE FVG

LO SPETTACOLO E' FINITO...ORA TOCCA A VOI

Sono stati dieci anni indimenticabili: battaglie, inchieste, discussioni, querele, denunce, vittorie nelle aule dei tribunali e in cassazione. Programmi radiofonici e televisivi. Fra i primi, ancora otto anni fa, abbiamo deciso di abbandonare la carta stampata per dedicarci solo alla rete, a internet, ai blog e ai social network. Mondo questo sconosciuto alla maggioranza dei principi del foro. Oggi se la finanza, i carabinieri e le procure dispongono di altro materiale su cui concentrarsi in minima parte è anche merito nostro e dei tanti amici e lettori. Nel frattempo si è consolidato il rapporto di collaborazione con una testata giornalistica nazionale su cui abbiamo optato di scrivere sotto pseudonimo. La più grande delle delusioni è stata il mondo della politica; la scoperta che l'opposizione in consiglio regionale, come in Parlamento, non esiste, se non per occupare legittimamente una fetta di poltrone prevista dalla democrazia. Ricordatevi: "Lupo non morde lupo". Facile, per taluni signori, imprenditori e liberi professionisti, chiedere di portare avanti battaglie, pro domo loro, contro corruzione e abusi di ufficio, senza mai avere il coraggio di mostrare la faccia. La notte la impiegavano per inviarci informazioni e il giorno per fare campagna elettorale e chiedere favori contro gli stessi politici che all'ombra denigravano. Peggio dei politici solo una categoria: i dirigenti regionali. Ovvio, non si può generalizzare; per fortuna non tutti sono uguali, ma la vera casta è questa. Un'ultima, grande delusione è arrivata dai mezzi di informazione blasonati, quelli riconosciuti quasi come istituzionali per la loro storica diffusione e presenza sul territorio. Quante volte dalle pagine dei quotidiani o dai notiziari televisivi abbiamo sentito spendere una parola sulla piovra che con i suoi tentacoli ha ormai stritolato il Friuli? Un oasi felice solo per i potenti che vogliono far business senza essere disturbati. Fuori, invece, è un brutto mondo frequentato da stupratori, cocainomani, bancarottieri che girano in Ferrari ed una pubblica amministrazione che ti chiede il pizzo per respirare. (vedi foto) Signori, "Lo spettacolo è finito...ora tocca a voi!"