**
  • Home > Gossip > PRODOMOMEA FVG E LA CREAZIONE DELLE PERLE TURISTICHE
  • stampa articolo

    PRODOMOMEA FVG E LA CREAZIONE DELLE PERLE TURISTICHE

    993A

    Nel corso dell'amministrazione Bolzonello, il braccio operativo del turismo regionale guidato dal fidato Marco Tullio Petrangelo, potrebbe mutare nome in "Prodomomea Fvg". Sono in molti, infatti, soprattutto all'interno della maggioranza che sostiene il governo Serracchiani a ritenere che il vice presidente Bolzonello abbia concentrato eccessivamente le sue attenzioni su determinate località a dispetto di altre. Grande disponibilità al dialogo con talune "perle", scarsa attenzione verso altri "pirla". Quattro "perle" del turismo regionale unite da un progetto pilota per attrarre, con il sostegno della Regione, un flusso di visitatori sempre più importante. Questo è stato il concetto espresso dal vicepresidente della Regione Friuli Venezia Giulia e assessore al Turismo Sergio Bolzonello alla stipula del Protocollo d'intesa tra i Comuni di Cividale, Palmanova, Aquileia, Grado e PromoTurismoFVG (vedi foto) per una serie di collaborazioni che vanno dalla promozione turistica, alla realizzazione di azioni congiunte e di reti di impresa. Ottimo il dialogo fra Petrangelo e Honsell, grazie alla mediazione del capogabinetto Agostino Maio, come pure con Grado dove l'ingente investimento nel business delle Terme guidato da Salvatore Guarneri resta una delle "perle" maggiori. Freddini i rapporti, invece, con Trieste e Gorizia, comuni amministrati da sindaci difficilmente prossimi elettori di Bolzonello.

  • Commenti

  • Poveracci i sinistrati! Sappiate che per l'unesco gerusalemme è solo islamica e Hebron è patrimonio dell'umanità... Commento inviato il 09-08-2017 alle 20:58 da Io
  • Come si dice o con me o sotto di me. Commento inviato il 09-08-2017 alle 12:03 da Giovanni
  • Di "Perle" sicuramente si tratta. Almeno per Cividale,Palmanova ed Aquileia che sono siti UNESCO patrimonio dell'umanità e che potrebbero essere usate a livello mondiale per la promozione del turismo in Friuli. Qui da noi invece si continuano a sponsorizzare con denaro pubblico sagre locali e competizioni sportive di scarso interesse turistico. Devo ancora incontrare una persona che sceglie di andare a farsi una settimana di vacanza in Egitto in occasione della sagra dei cammelli o della corsa dei dromedari (Triennale non consecutiva). O che sceglie la Calabria come destinazione per le sue vacanze perchè laggiù fanno la sagra delle rane. Dio, se ci sei...SALVACI. Commento inviato il 09-08-2017 alle 08:23 da GG

Responsabilit� dell'utente

Ogni opinione espressa dai lettori attraverso i commenti agli articoli � unicamente quella del suo autore, che si assume ogni responsabilit� civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere "Il Perbenista" manlevato ed indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato. Tutti i contributi testuali, video, audio fotografici da parte di ogni autore/navigatore sono da considerarsi a titolo gratuito.
Lascia un commento Sei Umano?

Scrivici a:

perbenista@gmail.com
PUBBLICITÀ