il Perbenista
si è rifatto
il look
Notizie flash
REPORT SUL CASO MASCHERINE FARLOCCHE FVG

SVENTATO IL GOLPE DI FRIULIA IN CONFINDUSTRIA UDINE

Incredibile ma vero; per qualche giorno l'associazione industriali di Udine ha rischiato di essere presieduta per "osmosi" dal numero uno di Friulia, Pietro Del Fabbro (vedi foto). Parrebbe, infatti, che una delle ragioni per cui Confindustria abbia sconsigliato a Pietro Petrucco di succedere a Matteo Tonon sia stata proprio la forte partecipazione della finanziaria regionale all'interno della Icop Spa. Sarebbe stato imbarazzante o quanto meno singolare immaginare il presidente di Confindustria Udine sedersi ad un tavolo delle trattative con la Regione Fvg, proprietaria unica di Friulia. La finanziaria regionale, a fine dicembre 2106, è entrata infatti nel capitale di Icop con 4 milioni di euro (tre di equity e uno di finanziamento) consentendo cosí il rafforzamento patrimoniale della storica realtà edile nonché il suo ulteriore sviluppo nel senso dell’internazionalizzazione e ancora l’adeguata copertura del piano di investimenti e crescita. Il contratto è stato firmato a metà dicembre e consegna a Friulia il 27% del pacchetto societario mentre la parte rimanente resta nelle mani di Pietro e Vittorio Petrucco, nipoti dell’ingegner Alvise che nel 1917 diede i natali all’azienda.