**
  • Home > Gossip > SERRACCHIANI E IL "FRICO MAGICO" DI LIDIA BASTIANICH
  • stampa articolo

    SERRACCHIANI E IL "FRICO MAGICO" DI LIDIA BASTIANICH

    987A

    Non tutti i ristoratori invitano la governatrice a cena e Debora Serracchiani (vedi foto) corre. Invece, sabato scorso, all'Orsone di Cividale Lidia Bastianich è riuscita, da manager abile quale è, ad avere allo stesso tavolo la governatrice del Friuli Venezia Giulia, il presidente della Barcolana e, di passaggio, il direttore de L'Espresso. Merito del "Frico magico" di super Lidia. Numeri incontestabili quelli dei negozi americani di Oscar Farinetti (vicinissimo a Matteo Renzi); su tutti New York - gestito con i partner Mario Batali, Joe Bastianich e Lidia Matticchio BastianichPresidente esecutivo di Eataly, chiamato a gestire la startup del colosso enogastronomico, da ottobre 2015, dopo un decennio come amministratore delegato di Luxottica e un anno da consigliere di Matteo Renzi è Andrea Guerra. Lidia Bastianich il 16 maggio 2016 accolse la presidente della Regione Friuli Venezia Giulia Debora Serracchiani, assieme all'assessore regionale alle Risorse agricole Cristiano Shaurli a New York nel ristorante storico, Felidia, da cui è partito l'impero della ristorazione della famiglia Bastianich. Il mese dedicato alla promozione del Friuli Venezia Giulia, Friuli Month, che è  stato a New York e Chicago e ha visto presenti 58 aziende della regione, è stata un'iniziativa realizzata dall'Amministrazione regionale attraverso ERSA e insieme al sistema camerale e per la quale Lidia Bastanich è particolarmente entusiasta. Lidia Bastianich, a Eataly - il megastore recentemente presente anche a Trieste, del quale la famiglia Bastianich è comproprietaria - è preside della Scuola Grande.

  • Commenti

  • Quando si tratta di mangiare a GRATIS... correrei anch'io. Vorrei vedere chi di voi non correrebbe. Specie se il Ristorante ha "fama" da vendere. Peccato che nessuno pensi mai di invitarmi Commento inviato il 03-08-2017 alle 14:51 da GG
  • Atent al cjalt Giuan Commento inviato il 01-08-2017 alle 15:35 da Anonimo
  • Speriamo che gli abbiano dato anche doppia porzione di prosciutto dop pato. Si saranno organizzati per rivendere negli USA i prosciutti falsi dop e adulterati, tanto li hanno le leggi del CETA. Commento inviato il 01-08-2017 alle 08:10 da Giovanni

Responsabilit� dell'utente

Ogni opinione espressa dai lettori attraverso i commenti agli articoli � unicamente quella del suo autore, che si assume ogni responsabilit� civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere "Il Perbenista" manlevato ed indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato. Tutti i contributi testuali, video, audio fotografici da parte di ogni autore/navigatore sono da considerarsi a titolo gratuito.
Lascia un commento Sei Umano?

Scrivici a:

perbenista@gmail.com
PUBBLICITÀ