il Perbenista
si è rifatto
il look
Notizie flash
LUNEDI' 10 FEBBRAIO ORE 19 IL CIRCOLO "F.T.MARINETTI - ROTTA FUTURA" SARA' A CIVIDALE AL CAFFE' SAN MARCO

BRACCIA APERTE AI PROFUGHI DA PARTE DI CONFINDUSTRIA UDINE

Confindustria Udine è pronta al cambio di vertice e come possibile successore di Matteo Tonon viene dato l'imprenditore edile Piero Petrucco della Icop. Se istituzioni e partiti politici si lamentano con governo e prefetture per il continuo invio a Udine di profughi e presunti richiedenti asilo, per qualcuno la notizia non è così drammatica. Stiamo parlando di quelle strutture private che focalizzano la loro attività nell'accoglienza di profughi dietro retribuzione da parte dello Stato. ‘Vicini di casa’, la cooperativa Onlus (vedi visura camerale allegata in Pdf) amministrata da Piero Petrucco, imprenditore edile alla guida della Icop di Basiliano, gestisce in Friuli 135 alloggi che ospitano oltre 400 persone in buona parte immigrati e profughi. L'Onlus che per prima ha trovato sede, lo scorso anno, negli uffici a cui ha fatto visita la presidente Serracchiani è stata l'associazione Vicini di Casa, costituitasi nel 1993, e da allora impegnata nell'individuazione di soluzioni abitative adeguate per cittadini italiani ma soprattutto stranieri che si trovano in situazioni di difficoltà. In particolare viene offerto un servizio che include l'informazione, la consulenza, l'orientamento e una forma di supporto per l'accesso agli alloggi in locazione sul libero mercato.