**
  • Home > Gossip > SERGIO BINI:UNA VETTURA PARI ALLO STIPENDIO DI 100 SOCI
  • stampa articolo

    SERGIO BINI:UNA VETTURA PARI ALLO STIPENDIO DI 100 SOCI

    915A

    Il 22 maggio avevamo posto sei quesiti al Presidente della Euro & Promos, Sergio Bini, recentemente trasformatasi da Coop a Spa. Fino ad oggi non abbiamo ricevuto alcuna risposta, cosa che ci saremmo attesi da lui non in quanto imprenditore di successo ma in quanto personaggio pubblico a capo di un movimento per la guida della Regione Fvg. Nessuna risposta. Nel frattempo alcuni ex soci della cooperativa ci hanno inviato una visura del Pra (vedi foto e clicca sopra per ingrandire) della elegante automobile utilizzata a tempo pieno da Sergio Emidio Bini. Si tratta di una Jaguar Land Rover Limited dal valore commerciale di 89.216,50 euro. La vettura risulta intestata alla Credemleasing di Reggio Emilia e concessa in locazione alla Euro & Promos Coop di Udine. Oggi l'ammiraglia sarà in locazione della nuova Spa di Sergio Bini e quindi ancora più sua. Ma i tanti soci della ex cooperativa hanno avuto in dono dopo la liquidazione almeno una bicicletta? Riportiamo qui di seguito le domande poste in passato:

    1) La trasformazione di una Cooperativa a mutualità prevalente a Societa per Azione è un argomento molto particolare con aspetti giuridici importanti; i circa 700 soci erano tutti pienamente a conoscenza di quanto deliberato?  

    2) I soci nelle coop esercitano un voto a testa qualunque sia il capitale sottoscritto e versato dagli stessi; un socio con 25,00 € di capitale conta in assemblea come un socio che ha versato 100.000 €. I 700 soci sono a conoscenza che nelle SpA, invece, i voti sono proporzionali al capitale versato?

    3) Sergio Bini afferma che le coop non sono adatte per intercettare particolari capitali di rischio; a parte la non condivisione da parte di molti di tale affermazione, ciò sta a significare che è intenzione di Bini di procedere nel breve tempo ad aumentare il capitale facendo sottoscrivere lo stesso a "particolari soci" disponibili a rischiare. I soci sono a conoscenza che in fase di aumento di capitale il loro peso (importanza) sarà pari a zero? 
    4) Euro&Promos era una coop a mutualità prevalente e quindi nel corso degli anni ha usufruito di agevolazioni fiscali che le hanno permesso di accantonare ingenti riserve; i soci sono a conoscenza che tali riserve andranno versate ai fondi mutualistici della cooperazione?
    5) Se il motivo per cui Sergio Bini ha voluto cambiare forma giuridica è il reperimento di nuovo capitale di rischio e la trasformazione comporta il versamento delle riserve ai fondi mutualistici, quanto costa finanziariamente il nuovo capitale di rischio? L'Euro&Promos al 31.12.2015 possedeva circa 14 milioni di euro tra riserve e utili.
    6) Le cooperative come Euro&Promos sono revisionate dalle associazione di cooperative stesse ogni anno; visto che da sabato scorso Euro&Promos non è più una coop, chi vigilera sull'ultima delibera presa dall'assemblea, ancora la Lega delle Coop ovvero Confcooperative oppure dovrà essere l'Assessore regionale Sergio Bolzonello attraverso il servizio della cooperazione regionale?
  • Commenti

  • Questi politicanti incapaci e collusi non fanno altro che sperperare per i loro porci comodi i soldi dei cittadini del Friuli sempre più poveri e incazzati. Commento inviato il 02-06-2017 alle 17:19 da Io

Responsabilit� dell'utente

Ogni opinione espressa dai lettori attraverso i commenti agli articoli � unicamente quella del suo autore, che si assume ogni responsabilit� civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere "Il Perbenista" manlevato ed indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato. Tutti i contributi testuali, video, audio fotografici da parte di ogni autore/navigatore sono da considerarsi a titolo gratuito.
Lascia un commento Sei Umano?

Scrivici a:

perbenista@gmail.com
PUBBLICITÀ