il Perbenista
si è rifatto
il look
Notizie flash
CLICCA SUL BANNER IN BASSO DI VIDEOTELEBLOG

EURO & PROMOS: SEI DOMANDE A SERGIO EMIDIO BINI

In questi giorni, dopo aver appresso della trasformazione della Euro & Promos da Cooperativa a Spa, abbiamo cercato, invano, di metterci in contatto con il Ceo della società Sergio Emidio Bini (vedi foto con Luciano Facchini, altro pezzo storico del mondo delle coop a cui è legato da anni) per poterlo intervistare nel merito. Così, per capire e fare capire meglio ai nostri lettori il significato di questa importante trasformazione societaria guidata da Bini, ci siamo consultati con i nostri avvocati e commercialisti ed abbiamo formulato alcune considerazioni e domande che qui di seguito riportiamo, sperando di ricevere dal Presidente Bini risposta:  

1) La trasformazione di una Cooperativa a mutualità prevalente a Societa per Azione è un argomento molto particolare con aspetti giuridici importanti; i circa 700 soci erano tutti pienamente a conoscenza di quanto deliberato?  

2) I soci nelle coop esercitano un voto a testa qualunque sia il capitale sottoscritto e versato dagli stessi; un socio con 25,00 € di capitale conta in assemblea come un socio che ha versato 100.000 €. I 700 soci sono a conoscenza che nelle SpA, invece, i voti sono proporzionali al capitale versato?

3) Sergio Bini afferma che le coop non sono adatte per intercettare particolari capitali di rischio; a parte la non condivisione da parte di molti di tale affermazione, ciò sta a significare che è intenzione di Bini di procedere nel breve tempo ad aumentare il capitale facendo sottoscrivere lo stesso a "particolari soci" disponibili a rischiare. I soci sono a conoscenza che in fase di aumento di capitale il loro peso (importanza) sarà pari a zero? 
4) Euro&Promos era una coop a mutualità prevalente e quindi nel corso degli anni ha usufruito di agevolazioni fiscali che le hanno permesso di accantonare ingenti riserve; i soci sono a conoscenza che tali riserve andranno versate ai fondi mutualistici della cooperazione?
5) Se il motivo per cui Sergio Bini ha voluto cambiare forma giuridica è il reperimento di nuovo capitale di rischio e la trasformazione comporta il versamento delle riserve ai fondi mutualistici, quanto costa finanziariamente il nuovo capitale di rischio? L'Euro&Promos al 31.12.2015 possedeva circa 14 milioni di euro tra riserve e utili.
6) Le cooperative come Euro&Promos sono revisionate dalle associazione di cooperative stesse ogni anno; visto che da sabato scorso Euro&Promos non è più una coop, chi vigilera sull'ultima delibera presa dall'assemblea, ancora la Lega delle Coop ovvero Confcooperative oppure dovrà essere l'Assessore regionale Sergio Bolzonello attraverso il servizio della cooperazione regionale?