**
  • Home > Gossip > BLASONI ABBANDONA A UDINE TRE MOSTRI DI CEMENTO
  • stampa articolo

    BLASONI ABBANDONA A UDINE TRE MOSTRI DI CEMENTO

    904A

    Si legge sul sito di Massimo Blasoni: "Sono in fase di completamento i lavori di costruzione del complesso Serenia, il nuovo polo multiservizi del Gruppo Sereni Orizzonti che accoglierà una nuova residenza protetta per anziani non autosufficienti da 120 posti letto. “La più moderna del Friuli Venezia Giulia. Per noi è il simbolo di una scelta chiara e coraggiosa: chiudere tre case di riposo aperte a Udine vent’anni fa, quelle di piazzale Cella (vedi foto), viale XXIII Marzo e viale Europa Unita, e sostituirle con una residenza nuova e moderna... Posto che il Comune di Pasian di Prato concordi, in futuro il polo potrebbe divenire una sorta di “cittadella degli anziani” fornendo servizi supplementari legati alla diagnostica e alla gestione di centri diurni”, conclude il vice coordinatore regionale di Forza Italia. Ma Massimo Blasoni è anche il responsabile politico di Forza Italia per la città di Udine e sarà lui, oggi come negli ultimi venti anni, a concorrere alla scelta del prossimo candidato sindaco e al suo programma elettorale. Da Udinesi ci domandiamo per quale ragione il ricco e famoso imprenditore Massimo Blasoni abbia lasciato ormai da tanti anni in stato di degrado, almeno esterno, le tre strutture della Sereni Orizzonti site in via Podgora, viale XXIII Marzo e Piazzale Cella, non preoccupandosi dei suoi ospiti ma nemmeno degli udinesi che risiedono in quelle zone della città. Comportamento più che normale da parte di un imprenditore ma discutibile se riferito ad un politico che vuole valorizzare e tutelare il suo territorio. Che fine faranno qusti grossi immobili fra qualche mese quando le strutture verranno chiuse per essere trasferite fuori Udine a Pasian di Prato?

  • Commenti

  • Il perbenista prima di fare un articolo si dovrebbe prima informare che negli immobili di piazzale cella e in quello di via podgora vi sono anche innumerevoli appartamenti residenza di privati cittadini. Non sono quindi esclusiva della Sereni Orizzonti. Questo per una corretta informazione Commento inviato il 18-05-2017 alle 16:33 da Renato
  • Basta con questi politici che a parole sono bravi solo loro e poi nei fatti fanno solo gli affaracci propri. Staremo a vedere cosa prevederà il programma per le comunali di FI per queste zone di degrado. Poi speriamo che qualcuno si ricordi di è la colpa del degrado e chi ci ha fatto i soldi con il degrado. Commento inviato il 18-05-2017 alle 11:12 da Pluto
  • grazie per l'info. Ora bisogna attivare gli amici degli amici per la trattativa ai fini di farla diventare struttura per gli ospiti. Dunque... 35 euro giorno per.... Commento inviato il 18-05-2017 alle 09:45 da Anonimo
  • Viva la Quiete e la sua direzione: sempre pieni Commento inviato il 17-05-2017 alle 22:42 da Anonimo
  • Niente paura arriveranno a riempirli gli amici di Alfano, quelli che attendono sulle spiagge libiche di essere imbarcati e portati in Italia a spese dei cittadini Italiani. Commento inviato il 17-05-2017 alle 21:10 da centrodestra
  • Potremmo utilizzarli per ospitare richiedenti asilo. Commento inviato il 17-05-2017 alle 19:22 da Proposta
  • le buttiamo giu Commento inviato il 17-05-2017 alle 18:28 da Anonimo
  • appartamenti per "risorse" Commento inviato il 17-05-2017 alle 17:03 da anonimo

Responsabilit� dell'utente

Ogni opinione espressa dai lettori attraverso i commenti agli articoli � unicamente quella del suo autore, che si assume ogni responsabilit� civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere "Il Perbenista" manlevato ed indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato. Tutti i contributi testuali, video, audio fotografici da parte di ogni autore/navigatore sono da considerarsi a titolo gratuito.
Lascia un commento Sei Umano?

Scrivici a:

perbenista@gmail.com
PUBBLICITÀ