il Perbenista
si è rifatto
il look
Notizie flash
IL VICE PRESIDENTE DE LA QUIETE SMASCHERA IL DIRETTORE GENERALE GUARNERI

SALVINI CON LE PEN, FEDRIGA CON I SOCIALISTI DI SARO

Sabato 13 maggio al Contarena di Udine e Giovedì 18 maggio all'Albergo Belvedere di Tricesimo incontro autoreferenziale di UNA REGIONE SPECIALE (vedi foto locandina). A portare i saluti sarà il sindaco di Cavasso Nuovo Emanuele Zanon iscritto a Fratelli di Italia ma sconosciuto o ripudiato dal segretario regionale Fabio Scoccimarro. Moderatore l'ex sindaco di Cividale e presidente dell'Acquedotto Poiana, Attilio Vuga. Relatori il segretario regionale Udc Paolo Urbani (ci domandiamo secondo quale logica può lavorare alla creazione di una civica), il sindaco di Teor Mario Anzil, dopo un trascorso di destra diventato un fan dei socialisti, Mauro Di Bert, sindaco di destra ma segretario comunale a Latisana, comune di centrosinistra; Immancabile Giovanni Bellarosa, già segretraio della Giunta Regionale, noto per la sua mega buona uscita. A seguire un dibattito fra il capogruppo alla Camera della Lega Nord Massimiliano Fedriga, l'ex sindaco di Udine Sergio Cecotti, con alle spalle 10 anni di alleanza con gli ex Ds ed Ettore Romoli, sindaco di Gorizia ancora per una ventina di giorni. A far girare gli inviti, facendo attenzione a far sapere a tutti che dietro vi è la sua impeccabile regia, il pluri vitaliziato (Regione, Camera e Senato) Ferruccio Saro. Laconico ma onesto il commento del coordinatore regionale di Fratelli di Italia Fabio Scoccimarro: "Stiamo studiando come perdere la Regione nel 2018". Intanto un sindaco di un paese della collinare ammette: "Ci arruolano con la promessa di farci entarre in consiglio regionale".