il Perbenista
si è rifatto
il look
Notizie flash
SARO FONDA UN NUOVO MOVIMENTO: VIDEO SU VIDEOTELEBLOG

LIGNANO SABBIADORO PASSA DAI PRETI AI MUSULMANI

Il giorno 8 maggio alle ore 15.30 si terrà a Udine, in via Aquileia 16, presso la sede del seminario arcivescovile, l’assemblea della Ge.tur, la più importante cooperativa che si occupa di turismo sociale in Friuli Venezia Giulia, presieduta dall’ex presidente della regione FVG, Giancarlo Cruder. Tra i punti all’ordine del giorno figura un operazione straordinaria consistente nella cessione di un ramo di azienda. Dietro lo scarno comunicato ufficiale si potrebbe celare la volontà, della Fondazione E.F.A. (ente friulano assistenza) facente capo alla Diocesi di Udine e socio della Ge.Tur, di volere cedere la gestione del complesso delle ex colonie di Lignano e di Piani di Luzza, ad gruppo imprenditoriale del veronese facenti capo al noto immobiliarista Pietro Delaini che annovera importanti partecipazioni in società quali la Costagrande Srl, impegnate nella gestione dei profughi e richiedenti asilo in provincia di Verona. La notizia ha allarmato immediatamente alcuni imprenditori turistici della località lignanese timorosi che la nuova proprietà possa avviare a breve un centro di accoglienza per migranti all’interno dell’imponente struttura. Contro questa possibilità si sono scagliati all’unisono le liste del centro destra (vedi allegato Pdf), capeggiate da Stefano Trabalza, che il prossimo 11 giugno sfideranno Luca Fanotto.