**
  • Home > Gossip > FORZA ITALIA: C'E' POSTO PER I SOLITI NOTI
  • stampa articolo

    FORZA ITALIA: C'E' POSTO PER I SOLITI NOTI

    19A

    Maxi adunata azzurra ieri sera al prestigioso Hotel Là di Moret; il partito di Silvio Berlusconi a trazione Sandra Savino dopo la benedizione di Giulio Camber a Trieste ha voluto lanciare ufficialmente la candidatura del tandem Riccardi - Blasoni. Il primo designato dal cavalere stesso quale prossimo governatore del centrodestra, il secondo già vestito per il Parlamento. L'accordo fra i due vice coordinatori regionali pare reggere, secondo la logica: "ci sono due poltrone, una a me ed una a te". Entusiasta il pubblico, circa seicento persone cooptate da estenuanti telefonate ed sms di pre invito. In prima fila ad applaudire un gruppo di sindaci di paesini friulani, tutti pronti a lasciare il proprio Comune per andare a guadagnare dieci volte tanto in Consiglio regionale. Fra tutti spiccano per altruismo a candidare, Pietro Mauro Zanin da Talmassons, Marco Quai da Martignacco, Renato Carlantoni da Tarvisio e Franco Mattiussi da Aquileia. Ma, candidare un cittadino appassionato della cosa pubblica al di sopra di ogni sospetto, non si può?

  • Commenti

  • Carlanti in prima fila sembrava giá nominato assessore. Commento inviato il 29-04-2017 alle 21:53 da RR
  • L'assenza in sala di Gottardo, Colautti, Cargnelutti, Tondo e Lenna è passata totalmente inosservata. Commento inviato il 29-04-2017 alle 21:51 da Udinese
  • Soliti noti. Ma intanto non è ancora noto il nome del politico che ha fatto una ricerca sul settore alberghiero con fondi romani. Commento inviato il 29-04-2017 alle 21:48 da Anonimo
  • Anche il gemonese Revelant alla festa cin Faccin. AR in campagna elettorare. Ma Tondo si candida in Carnia per misurarsi? Avrei alcune domande da fargli in campagna elettorale, una sugli elettrodotti, una sulla centrale di sompago, una su carniacque, una su coopca e la vugilanza della regione, una sulla sua mancata riforma sanitaria, una sulla sua riforma mancata delle cominitá montane, una sulla rufirma n mancata delle Ater, una sulla mancata riforma di Agemont, una sulla sua carriera di presidente del Cosint, una sui soldi buttati via per le Teme di Arta, una sulla sua segreteria quando era presidente in regione, una su alcune nomine fatte in vari enti, una su alcune nomine di suoi assessori, una riguardo alcuni bandi regionali per finanzuamento di attività economiche ed alberghiere, una su Servola, una sulla terza corsia, una sui dragaggi, una su finanziamento Promollo, una sui vari finanziamenti assegnati al cumune di Forni di Sotto, una riferita al periodo passato a Roma, una sulla piazza di Tolmezzo, una riguardo alcune nomine fatte in giunta, una riguardo la cacciata di una componente della sua giunta, una sull'ospedale di Tolmezzo, una sulle nomine dei vari direttori sanitari, una riferita alle nomine dei soliti noti commissari, una sui boschi carnici, una sul palazzo della regione a Tolmezzo, una sul tribunale di Tolmezzo, una sulla centrale nucleare di Krsko, una sul mancato acquisto della risonanza magnetica per Tolmezzo, una su Autovie, una sui fondi per le piste di Pradibosco, una sulla cartiera romanello, ... una .... una .... e ancora una. Ben venga la campagna elettorale... Ben venga il 2018. Commento inviato il 29-04-2017 alle 21:26 da Anonimo attento
  • Ieri sera manacano alcune persone che da Forza Italia prima e dal PDL dopo hanno avuto tutto, hanno mangiato tutto quello che c'era nel piatto e hanno mangiato anche il piatto (eletti a roma e in regione più volte) che in grazie a questo partito si sono giá assicurati una lauta pensione e una altrettanto lauta buonuscita. Assenti in quanto impegnatii trivare il modo di manguare in altri piatti. Personaggi che dovrebbero ritirarsi in buon ordine, ma purtroppo non sono mai sazi. Personaggi che politicamente parlando non hanno nulla da invidiare a qualche noto comandate di nave da crociera. Commento inviato il 29-04-2017 alle 20:10 da Traditore
  • A proposito di incarichi politici, qualcuno forse sta giá pianificando come tornare in Autovie... Commento inviato il 29-04-2017 alle 20:00 da anonimo

Responsabilit� dell'utente

Ogni opinione espressa dai lettori attraverso i commenti agli articoli � unicamente quella del suo autore, che si assume ogni responsabilit� civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere "Il Perbenista" manlevato ed indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato. Tutti i contributi testuali, video, audio fotografici da parte di ogni autore/navigatore sono da considerarsi a titolo gratuito.
Lascia un commento Sei Umano?

Scrivici a:

perbenista@gmail.com
PUBBLICITÀ