il Perbenista
si è rifatto
il look
Notizie flash
ESCLUSIVO: SCOPPIA SANITOPOLI FVG: TUTTI I NOMI

TERME FVG: LA SANA DIFFIDENZA NON HA I REUMATISMI

Salvatore Guarneri è legale rappresentante della Eutonia Srl, ossia del Sanatorio Triestino; Sanatorio Triestino è socio di maggioranza (52%) della nuova società Terme Fvg Srl, con Git Spa al 30% e due cooperative al 9% cadauna. Durante l'estate era necessario che Git Spa ottenesse l'accreditamento per i servizi sanitari in convenzione da erogare presso le Terme di Arta: a chi affidarsi per la consulenza? Ovviamente a Eutonia Srl, che per 15mila euro accorcia i tempi e, nonostante le condizioni delle Terme di Arta non fossero proprio adeguate, magicamente fa ottenere l'accreditamento a Git (amministrata dal duo Bigot - Lovato). Salvatore Guarneri (vedi foto) è anche proprietario al 100% della E.G Care Srl specializzata in consulenze imprenditoriali e amministrativo-gestionali. Storicamente le Terme di Arta registrano una perdita dai 200mila ai 300mila euro annui dovuti in gran parte ad una struttura che è stata dimensionata malissimo; cosa ci fanno allora due oculati privati in un posto del genere? Come mai la Casa di Cura Città di Udine, che aveva iniziato una gestione decorosa dello stesso stabilimento non ha mai trovato udienza presso lo staff della Governatrice? Non c'è nessuna operazione in vista di gestione delle altre Terme regionali: Monfalcone ha visto l'ennesimo fallimento gestionale e le nuove Terme di Grado non saranno pronte prima del 2020 (ma inizieranno davvero i lavori o sarà l'ennesimo spot elettorale?). Quindi è tutta una manovra elettorale per calmare gli animi di Arta e in Carnia in generale in vista delle amministrative del prossimo giugno? A novembre, oppure a maggio 2018 quando la Serracchiani non ci sarà più, Terme Fvg mostrerà tutta la sia fragilità. E Petrangelo? Si è autonominato Presidente di questa nuova società tramite Git, ma da più parti (uffici regionali compresi) lo danno per incompatibile, qundi durerà poco; è convinto di poter agire tranquillamente, ma non sa che sta nuotando in un mare di potenti (Guarneri e Maio) che lo vedono come fumo negli occhi e che non aspettano altro che farlo crollare. Fermo restando che Guarneri farà l'ad di terme Fvg, chi avrà il ruolo operativo di direzione delle attività? Si vocifera il nome di un ingegnere in quota Lega Nord legato a Promoturismo, ma il cerchio magico sarà in grado di lasciare spazio ad un esterno al Pd?