il Perbenista
si è rifatto
il look
Notizie flash
AVVISO A ZANNIER: NO COMMENT DAI VERTICI LEGHISTI

TERME FVG SRL: MAIO E GUARNERI I GRANDI REGISTI

"Ieri pomeriggio ho partecipato all’inaugurazione della nuova gestione delle terme di Arta: un prodotto turistico tematico, quello delle terme, in grado di proporre in maniera più articolata e integrata quanto già offerto dal territorio. Un progetto fortemente sostenuto dalla Regione, che crede nel prodotto wellness come volano per la promozione turistica del Friuli Venezia Giulia, che riesce a comunicare senso di identità ed eccellenza"..con questo post su Facebook il vice presidente Sergio Bolzonello tenta di fugare ogni dubbio sull'operazione che ha visto nascere la Terme Fvg Srl. E' lo stesso Bolzonello intervistato dai cronisti dell'ufficio stampa regionale a parlare di "una nuova società partecipata da Git e controllata da Proturismo Fvg". Ma quali controlli farebbe Promoturismo solo in virtù della poltrona di presidente data a Marco Tullio Petrangelo? Ermetico anche l'intervento della governatrice Debora Serracchiani che parla di "un partenariato pubblico privato con la presenza di amministrazione comunale, regionale e Promoturismo Fvg", ma guardandosi bene dal citare il 52% di proprietà detenuto dal Sanatorio triestino di Salvatore Guarneri oltre che le altre quote dei privati. Fra i presenti alla cerimonia il consigliere regionale Enzo Marsilio (Pd), il presidente di Carnia Welcome Massimo Peresson (Pd), il sindaco di Arta Terme Merlino Peresson, il presidente di Idealservice Enzo Gasparutti, il direttore generale de La Quiete nonchè amministratore del sanatorio, Salvatore Guarneri, il vice presidente della Regione Sergio Bolzonello (Pd) e il capogabinetto di Debora Serracchiani Agostino Maio (vedi foto). Non è un segreto che fra le grandi passioni di Agostino Maio vi sia il Comune di Grado e la sanità pubblica, quale occasione migliore allora per ritrovare un pò di amici. Fu Maio a sponsorizzare il nome di Guarneri alla direzione de La Quiete e ai vertici di Villa Russiz.