**
  • Home > Gossip > POSSIBILI DIMISSIONI A SETTEMBRE PER LA SERRACCHIANI
  • stampa articolo

    POSSIBILI DIMISSIONI A SETTEMBRE PER LA SERRACCHIANI

    841A

    La valigia di Debora Serracchiani (vedi foto) è pronta da tempo e secondo vari consiglieri regionali del suo partito a settembre 2017 la governatrice potrebbe chiudere anticipatamente la sua esperienza in Regione. La data esatta sarà ufficializzata dopo il congresso nazionale del Pd ma già oggi vari dirigenti regionali hanno verificato le varie ipotesi di elezioni anticipate. Qualcuno nel Pd spera che il vice presidente Sergio Bolzonello possa traghettare la coalizione fino a scadenza naturale, ma secondo gli uffici dalla data delle dimissioni alle nuove elezioni non potrebbero trascorrere più di tre mesi. Ma le carte le da il Pd è tutto diventa possibile. I fedelissimi come Adriano Marcolongo si stanno già guardando attorno e nel suo caso si ipotizza una diminutio ma con certezza di poltrona, nell'azienda sanitaria di Trieste al posto di Delli Quadri. Seri problemi per gli uomini dello staff della Serracchiani che invece si ritroverebbero con la valigia in mano ma senza nessuno ad attenderli in stazione. Forti dubbi anche sulla candidatura di Sergio Bolzonello alla guida della Regione, dato che la certezza che la prossima legislatura parlamentare avrà una durata assai breve trova pochi eroi disposti ad investire un capitale in campagna elettorale per un seggio di pochi mesi. Insomma molto meglio per Franco Iacop, senza fare nomi, tentare la corsa alla guida della Regione Fvg e assicurarsi un altro quinquiennio al sole. Intanto il seggio da capolista alla Camera, per Debora Serracchiani potrebbe essere individuato in una regione del Sud Italia dove la fuga dalla Regione Fvg farebbe meno clamore.

  • Commenti

  • Pensi che faranno qualche rinviato a giudizio assessore alla Sanità ....quella pubblica che favorisce la privata accreditata ??? Commento inviato il 26-03-2017 alle 09:13 da Anonimo
  • Ma cosa diavolo ti inventi perbenista? Che la serracchia-amelie e i suoi compagni di merende abbiano solo creato disastri lo sanno tutti! Vedi immigrazione (finti profughi a Wi-Fi e cagare nei parchi a spese dei friulani) sanità (tentativo di chiudere tutti gli ospedali) lavori pubblici (bloccati per 4 anni e parzialmente avviati maldestramente) sostegno alle imprese(vedi vidoni salp ecc)...insomma che sia politicamente finita ok! Ma che i suoi scagnozzi incapaci la facciano saltare mi sembra difficile. Commento inviato il 25-03-2017 alle 18:58 da Io
  • Con quello che ha fatto spendere per la sicurezza sul suo studio legale??? Comunque mi offro gratis per il trasloco, anche domenica o notturno Commento inviato il 25-03-2017 alle 18:39 da Giovanni
  • Perchè aspettare settembre? Non mi sembra ci sia niente a trattenerla. Nemmeno i suoi... Commento inviato il 25-03-2017 alle 16:31 da GG
  • Non fare domani quello che puoi fare oggi! :) Commento inviato il 25-03-2017 alle 16:06 da anonimo
  • La sanità l'hanno polverizzata con la loro logica clientelare (comunque niente di nuovo sotto il sole). Ci manca solo che mantengano questa masnada di farabutti incompetenti. Commento inviato il 25-03-2017 alle 09:45 da Anonimo
  • Vogliamo Conrotto presidente della Regione e Puksic Presidente del Consiglio Regionale. Bolzonello a capo di Insiel, Iacop, Telesca e Panontin nel CDA. Marcolongo a capo di EGAS mantenendo però anche gli altri Direttori, così sono pagati in tre per la stessa carica. Serracchiani a capo di Alitalia. Berlasso capo Protezione Civile così forse riusciamo a far partire il 118 a Palmanova. Ugo capo del PDR. Commento inviato il 24-03-2017 alle 22:17 da Anonimo
  • Troppo bello per essere vero. Delli Quadri è una persona seria, Marcolongo facciamolo tornare in Veneto dove lo aspettano a braccia aperte. La Serracchiani dovrà andare molto lontana per essere votata, dove non la conoscono e forse riuscirà a intortare qualche tonto. Commento inviato il 24-03-2017 alle 21:44 da Anonimo
  • Se lo conosci non lo voti Commento inviato il 24-03-2017 alle 21:16 da Anonimo

Responsabilit� dell'utente

Ogni opinione espressa dai lettori attraverso i commenti agli articoli � unicamente quella del suo autore, che si assume ogni responsabilit� civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere "Il Perbenista" manlevato ed indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato. Tutti i contributi testuali, video, audio fotografici da parte di ogni autore/navigatore sono da considerarsi a titolo gratuito.
Lascia un commento Sei Umano?

Scrivici a:

perbenista@gmail.com
PUBBLICITÀ