il Perbenista
si è rifatto
il look
Notizie flash
CLICCA SUL BANNER IN BASSO DI VIDEOTELEBLOG

BORGO STAZIONE: MOLTI GLI INTERESSI SOTTO IL TAPPETO

Il degrado del Quartiere delle Magnolie, zona residenziale fino agli anni '80 ed oggi considerata zona abbandonata dalle istituzioni cresce costantemente (vedi foto). Non è un caso se oggi, con la nuova denominazione, Borgo Stazione, si vuole fare riferimento ad un quartiere ad alta concentrazione di immigrati e balordi. Non è bastato neppure il servizio fatto da Striscia La Notizia per dare una mossa alle forze politiche. Se è vero, infatti, che in dieci anni l'amministrazione Honsell non è riuscita a sdoganare Borgo Stazione è anche vero che le opposizioni di tutti i colori hanno dormito profondamente: solo inutili mozioni propagandistiche prive di contenuto e proposte. Spaccio, delinquenza, criminalità, prostituzione, ritrovo di immigrati irregolari, risse. Secondo i residenti di via Roma, via Leopardi, via Battisti e viale Europa Unita non passa settimana che non vi sia un intervento delle forze dell'ordine. Gli agenti immobiliari considerano le abitazioni della zona fuori mercato per mancanza di richiesta e diversi abitanti affermano che taluni appartamenti affittati ad extracomunitari abbiano tutte le stanze adibite a camere da letto per ospitare il maggior numero di persone possibile. Dopo le 22 i marciapiedi sono letteralmente invasi da prostitute di varie etnie con furgoni organizzati che le accompagnano e le vengono a riprendere a fine "lavoro". Sono i sindacati delle forze dell'ordine a raccontare che nelle stesse zone avviene anche attività di spaccio. Venerdì 31 marzo (vedi foto) Il Perbenista incontrerà residenti, associazioni di categoria e sindacati delle forze dell'ordine per capire chi fino ad oggi non ha fatto il suo dovere, chi ha avuto interesse ad aumentare il degrado della zona e quali sono state le promesse fatte e non mantenute.