**
  • Home > Gossip > COMUNE DI UDINE: CONCESSIONI IN HOUSE PER LO JUDO
  • stampa articolo

    COMUNE DI UDINE: CONCESSIONI IN HOUSE PER LO JUDO

    812A

    I mass media di oggi riportano il seguente conunicato stampa: Sono stati assegnati i lavori per la realizzazione della struttura sportiva da ricavarsi nei locali un tempo occupati dalla Galleria d’Arte Moderna Udinese al Palamostre destinandoli all’avvicinamento alla pratica sportiva delle arti marziali e altre attività sportive compatibili. Una promessa in cui si era impegnato lo stesso sindaco, Furio Honsell, e che vedrà la luce entro l'estate del 2017. «Entro fine anno scolastico contiamo di terminare i lavori e dare la disponibilità della nuova palestra di judo per i primi tempi alla società che attualmente ha la sua sede nella palestra della scuola media Ellero – spiega l'assessore ai Lavori Pubblici Pier Enrico Scalettaris ». Da tempo, infatti, il vertice dell’associazione chiede di poter avere una palestra dedicata allo judo. Ciò che non appare chiaro, e che ha suscitato un notevole malumore fra le varie associazioni sportive della Filkam Judo Fvg, è su che basi l'amministrazione comunale di Udine abbia concesso proprio alla Associazione ASD Sport Team Judo Udine la concessione dei nuovi e prestigiosi spazi. La Sport Team Judo Udine è stata fondata nel 1999 da Luigi Girardi (vedi foto con Franco Iacop), presidente e direttore tecnico della stessa associazione. Ad aumentare i sospetti il fatto, non da poco, che il geometra Luigi Girardi, sia il responsabile dell'Unità Operativa Concessioni Edilizie proprio al Comune di Udine e faccia professionalmente riferimento al vice sindaco Carlo Giacomello.

  • Commenti

  • beh ma e' giusta la scelta di Honsell! Si equilibra con l'importazione dei regali e la sensazione di insicurezza e degrado degli udinesi! E l'abbiamo pure scampata bella... non fosse mai che l'assessore alla cultura avesse proposto gli spazi per una moschea pubblica ahahhahah! Ci e' andata bene! Occhio pero'... c'e' ancora tempo.... ihihihih!!! Al peggio non c'e' mai limite... Commento inviato il 05-03-2017 alle 16:39 da al di codroipo
  • Forse la colorazione politica serve anche per le assegnazioni ? Penso a molte associazioni che tra mille difficoltà continuano lottare per continuare a proporre i valori dello sport tra mille problematiche di gestione e di reperimento degli spazi...poi si scopre che le assegnazioni vengono fatte per ? Conoscenza amicizia o forse altri meccanismi "incomprensibili" o forse troppo comprensibili ! Solitamente l'affidamento non passa per una assegnazione dopo una gara pubblica ? Dove vengono verificati i requisiti non solo politici ? Commento inviato il 05-03-2017 alle 12:56 da Perplesso
  • Anche io tengo un corso di karatè da alcuni anni, in una struttura privata pagando regolarmente un affitto! Tutte noi, associazioni, dovremmo essere trattati nella stessa maniera e con gli stessi aiuti ! Non è giusto fare le cose e una volta decise renderle pubbliche ! Commento inviato il 05-03-2017 alle 12:53 da Anonimo
  • Anche io tengo un corso di karatè da alcuni anni, in una struttura privata pagando regolarmente un affitto! Tutte noi, associazioni, dovremmo essere trattati nella stessa maniera e con gli stessi aiuti ! Non è giusto fare le cose e una volta decise renderle pubbliche ! Commento inviato il 05-03-2017 alle 12:52 da Anonimo
  • Buon giorno,io da marzialista nonché insegnante in un corso di bambini non trovò giusto che non ci sia stata la possibilità di usufruirei di questi spazi anche ad altre associazioni! Commento inviato il 05-03-2017 alle 12:32 da Anonimo
  • Buon giorno,io da marzialista nonché insegnante in un corso di bambini non trovò giusto che non ci sia stata la possibilità di usufruirei di questi spazi anche ad altre associazioni! Commento inviato il 05-03-2017 alle 12:25 da Anonimo
  • In effetti sarebbe comodo per tutte le associazioni sportive dilettantistiche poter usufruire di una struttura comunale nuova e costruita ad hoc.sono molte infatti le asd che oltre ad occuparsi di arti marziali, si interessano e promuovono attività sociali. Un po per ciascuno allora non farebbe male a nessuno.... Commento inviato il 05-03-2017 alle 11:54 da Luciana
  • ecchè diamine, pure qua si sono adeguati alla pratica dello sport nazionale di Arti....Parziali Commento inviato il 05-03-2017 alle 10:04 da lupopaziente
  • Tra maestri stavamo riflettendo come partecipare alla gara di assegnazione,lunedi' andiamo anche noi in comune a chiedere come fare. Commento inviato il 05-03-2017 alle 09:41 da Anonimo
  • Anche noi vogliamo la palestra, siamo in affitto nel privato e non ci stiamo dentro ... Commento inviato il 05-03-2017 alle 09:40 da Anonimo
  • Come presidente di una associazione sportiva di arti marziali credo sarebbe stato corretto da parte dell'amministrazione comunale informare le tante associazioni che si occupano di sport, e di arti marziali in particolare, della possibilità di poter eventualmente utilizzare questa ottima struttura, magari spiegando sulla base di quali requisiti e criteri...e non prendere atto che la stessa risulta praticamente già assegnata...auspico per la trasparenza che si possa ancora rimediare! Commento inviato il 04-03-2017 alle 22:01 da Andrea
  • Leggo con "piacere" che, anche nella nostra bella provincia, ci adeguiamo agli standard nazionali... Sicuramente, da marzialista e praticante di Arti Marziali, è bello sapere che, finalmente, venga realizzata in provincia una struttura dedicata ma...mi chiedo come sia possibile che, in uno stato in cui esistono patti di stabilità, bandi di assegnazione europei, controlli "rigorosissimi" sugli appalti...venga assegnata una struttura simile (realizzata con i soldi di tutti noi) senza un bando regionale e senza chiedere nulla alle tantissime Associazioni, sicuramente altrettanto qualificate come lo Judo, che avrebbero altrettanti diritti e piacere di avere strutture simili... Che siia sempre la "solita solfa" dei "soliti noti"? Commento inviato il 04-03-2017 alle 19:54 da Fabio M
  • ...come diceva il buon Andreotti? Commento inviato il 04-03-2017 alle 18:55 da lupopaziente

Responsabilit� dell'utente

Ogni opinione espressa dai lettori attraverso i commenti agli articoli � unicamente quella del suo autore, che si assume ogni responsabilit� civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere "Il Perbenista" manlevato ed indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato. Tutti i contributi testuali, video, audio fotografici da parte di ogni autore/navigatore sono da considerarsi a titolo gratuito.
Lascia un commento Sei Umano?

Scrivici a:

perbenista@gmail.com
PUBBLICITÀ