il Perbenista
si è rifatto
il look
Notizie flash
VIDEOTELEBLOG - IL NUOVO CANALE YOUTUBE DEDICATO ALLE INCHIESTE

BANDI SARTORIALI:UN ALTRO SUCCESSO PER IL DIVINO OTELMA

Vi ricordate il mio post del 1 dicembre 2016 che parlava di un bando sartoriale per un solo concorrente per la posizione organizzativa "gestione e coordinamento degli interventi in materia di solidarietà" presso il Servizio del Volontariato della Direzione cultura? (direttore Del Bianco e assessore Torrenti):

"Sulla scia degli altri bandi sartoriali già presentati, pochi giorni fa è uscito un bando per la posizione organizzativa “gestione e coordinamento degli interventi in materia di solidarietà” all’interno del Servizio volontariato e lingue minoritarie della Direzione regionale della cultura, sotto l'assessorato Torrenti. La stranezza è che tra i requisiti richiesti vi è l’esperienza di contributo alle “associazioni giovanili” e non alle “associazioni di volontariato” (attività che poi verrà richiesta alla nuova P.O. mentre il Servizio non si occupa di associazioni giovanili). E’ come se a un futuro macellaio si chiedesse esperienza in vendita di abbigliamento.     Sono pervenute al Direttore centrale Anna Del Bianco due domande ma, guarda caso, il secondo richiedente, che ha un curriculum di maggior prestigio (in passato anche ufficiale rogante della Regione e con una formazione giuridico amministrativa) non è neanche stato invitato al colloquio per la selezione. Alla selezione è stata invitata, per pura casualità, SOLO la dipendente arrivata negli uffici di Trieste via Milano 19 a luglio 2016 dalla Provincia di Gorizia che possiede una laurea in lingue (non giurisprudenza, economia e commercio o scienze politiche) e che in provincia si occupava di …..   associazioni giovanili (ebbene sì, proprio di associazioni giovanili come richiesto dal bando). Quindi su un numero così esiguo di candidati (due), a priori è stata convocata per il colloquio una sola candidata. Il Divino Otelma prevede che la posizione organizzativa verrà assegnata proprio a Stefania Cilli che sino a ieri si occupava di associazioni giovanili presso la provincia di Gorizia. Il Bando, alla faccia della trasparenza, è già scomparso, la selezione non è terminata ma non risulta più pubblicato sul sito internet della Regione. In allegato una copia che avevamo scaricato in quei pochi giorni che è apparso".

Le caratteristiche richieste dal bando erano infatti cucite su STEFANIA CILLI (precedente esperienza di associazione giovanile e non solidarietà) vedi curriculum ed interpello. La Regione ha subito fatto sparire l'interpello, alla faccia della trasparenza. Stefania Cilli (vedi foto) è da poco arrivata dalla Provincia di Gorizia, non ha le caratteristiche richieste dal bando ma ..... è molto vicina alla Presidente della Regione e all'assessore Torrenti.

Ebbene, da voci che ci arrivano da persone vicine alla Del Bianco, la nomina di Stefania Cilli a titolare di PO, è a giorni.
Sembra che a dicembre la Del Bianco, che prima aveva molta fretta di definire le nomine delle PO, così confidava ai suoi collaboratori, infastidita dall'articolo del Perbenista comparso il 1 dicembre, e pare molto letto in Regione, abbia volutamente sospendere l'assegnazione sperando che si calmassero le acque.
Adesso però pare giunto il momento  ..... anche perché non se ne parla da due mesi.