**
  • Home > Gossip > PROFUGHI TRIESTE: 12MILIONI DI EURO A CARITAS E COOP
  • stampa articolo

    PROFUGHI TRIESTE: 12MILIONI DI EURO A CARITAS E COOP

    781A

    Il Ministero dell'Interno, tramite la Prefettura di Trieste ha pubblicato l'avviso di appalto aggiudicato per estratto dove si rende noto che in data 5 febbraio 2017 la Prefettura di Trieste ha aggiudicato, con il criterio dell'offerta economicamente più vantaggiosa, la procedura aperta volta all'affidamento del servizio di accoglienza dei cittadini stranieri richiedenti protezione internazionale nella provincia di Trieste, per il periodo 1/1/2017 - 31/12/2017 CIG 6852094ED5. L'aggiudicatario è il costituendo R.T.I. I.C.S. - Consorzio Italiano di Solidarietà - Ufficio Rifugiati Onlus, Fondazione Diocesana Caritas di Trieste Onlus (vedi foto), Lybra Soc. Coop. Onlus, Duemilauno Agenzia sociale Doc.Coop. Soc Impresa Sociale Onlus e La Collina Soc. Coop. Onlus Impresa Sociale per l'importo presunto di euro 11.497.500,00. La storia dell'Ics inizia nel 1993, durante la guerra nella ex Repubblica socialista Federale di Jugoslavia, con la promozione e il coordinamento, su tutto il territorio italiano, di una rete non governativa di accoglienza per i profughi provenienti sia dalla Bosnia Erzegovina che dalle altre aree coinvolte nel conflitto. Nell’estate del 1998, di fronte all’arrivo crescente a Trieste di profughi dal Kosovo, l’allora amministrazione comunale guidata da Riccardo Illy decide di aprire per proprio conto, per rispondere ad un’esigenza umanitaria, una struttura di accoglienza provvisoria presso un ricreatorio non più utilizzato e ne affida la gestione a ICS, Ufficio Rifugiati . Quella esperienza supera la temporaneità e l’iniziale improvvisazione e si struttura, l’anno successivo, come progetto permanente per dotare la città di una o più strutture di accoglienze rivolte ai richiedenti asilo. Dal 2013, in Convenzione con Comune e Prefettura di Trieste, ICS accoglie anche i richiedenti asilo temporaneamente presenti sul territorio. Ma come possono essere elargiti in accoglienza dei profughi, per un solo anno, circa 12milioni di euro in un territorio piccolo come la zona di competenza della Prefettura di Trieste? Provate ad immaginare quanto verrà elargito nel territorio di Udine e quindi in tutta la Regione Fvg e in tutta Italia...Forse in molti casi sempre allo stesso consorzio.

  • Commenti

  • fate richiesta a europa di sforare sul pill che vogliamo wifi e no pagare affitto Commento inviato il 15-02-2017 alle 13:51 da io no pago affitto
  • Il costo di salvataggio, trasporti, vitto e alloggio...etc...etc è stato calcolato dal ministro Padoan in circa 4,5 miliardi di euro per il 2017. Di questi una minima parte (scorso anno circa 500 milioni) sono stati versati dall'Unione Europea. Questa è la realtà. Tutto il resto sono boiate. Commento inviato il 15-02-2017 alle 13:46 da Gianni1956
  • ...io no pago affitto...io no opraio...opraio...opraio.. Commento inviato il 15-02-2017 alle 10:45 da Anonimo
  • Perchè non paghiamo i politici in voucher ? in base alla loro presenza... a 10 euro all'ora lorde.... Commento inviato il 15-02-2017 alle 07:40 da populista
  • SCAPPARE DALLA CARNIA, SCAPPARE DALL''ITALIA. SIAMO IN MAONO A GENTE CHE CI VUOLE MASSACRARE DI TASSE PER MANTENERE QUESTI PERSONAGGI. Commento inviato il 14-02-2017 alle 18:34 da CARNICO
  • Forse abbiamo insegnato ai nostri figli ad essere troppo buoni e pazienti. Non si spiega altrimenti che un'intera generazione sia votata alla povertà (40 % di disoccupazione) mentre i governanti dilapidano in questa maniera i soldi. Forse anche noi genitori abbiamo le nostre colpe cercando di alleviare il disagio dei giovani aiutandoli economicamente. Commento inviato il 14-02-2017 alle 15:20 da anonimo
  • A Gorizia c'è Il Mosaico (Consorzio di Coop.) che praticamente gestisce quasi 250 richiedenti asilo. Basta una moltiplicazione per comprendere la consistenza economica. Commento inviato il 14-02-2017 alle 14:42 da Anonimo
  • tip: è una città e come tale attrattore rispetto ad altri posti. Richiedenti asilo sono più numerosi essendo una città. più di 200000 abitanti concentrati anche se il territorio circostante è piccolo,causa la guerra d'invasione perduta Commento inviato il 14-02-2017 alle 14:17 da cassie

Responsabilit� dell'utente

Ogni opinione espressa dai lettori attraverso i commenti agli articoli � unicamente quella del suo autore, che si assume ogni responsabilit� civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere "Il Perbenista" manlevato ed indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato. Tutti i contributi testuali, video, audio fotografici da parte di ogni autore/navigatore sono da considerarsi a titolo gratuito.
Lascia un commento Sei Umano?

Scrivici a:

perbenista@gmail.com
PUBBLICITÀ