**
  • Home > Gossip > LE DURE PAROLE DI BERTOSSI, ANTI BLASONI DA SEMPRE
  • stampa articolo

    LE DURE PAROLE DI BERTOSSI, ANTI BLASONI DA SEMPRE

    766A

    Sono ormai quasi dieci anni che Il Perbenista lavora per una controinformazione in grado di eliminare quel bavaglio che i poteri forti da sempre vogliono dare all'informazione pubblica e privata. In questi anni abbiamo sempre dato voce a tutti: amici ed avversari (vedi foto). Per questa ragione fra qualche giorno sarà on line il nostro nuovo sito http://www.telefrulla.it che parzialmente già trasmette sul suo canale you tube. Non è escluso che un giorno ci possiate rivedere su qualche canale digitale ma questo sarà possibile solo quando qualche illuminato editore capirà che ormai alle "veline giornalistiche" nessuno crede più. Nel frattempo vi omaggiamo di un pezzo di un'intervista (premi icona VIDEO) rilasciata nel 2013 da Enrico Bertossi, attuale presidente di Informest, che oggi ipotizza la possibilità di essere candidato alla prossime comunali udinesi assieme al centrodestra. Ma ascoltate (premi icona VIDEO) con attenzione le durissime parole di Enrico Bertossi contro il vice segretario regionale di Forza Italia Massimo Blasoni e le critiche mosse nei confronti dei capigruppo di Forza Italia ed Ncd, Riccardo Riccardi ed Alessandro Colautti.

  • Commenti

  • Massim012 Nel rispondere al Perbenista non mi preme tanto ricordare lsostenitore di Honsell con una civica. Non mi preme particolarmente nemmeno ricordare che ho 47 anni, 8 meno di Honsell, e se a questo punto dobbiamo considerare vecchi i quarantenni allora anche i vari Renzi e Serro alcuni maggiorenti del Pdl: la richiesta dimarie a tutti i livelli, la volontà di superare il concetto di tessera con consultazioni aperte, la sollecitazione del limite di mandati per tutti. In ossequio a questi principi e proprio perché credo all’ideale democratico per cui la gente deve poter scegliere i prolle dichiarazioni di ieri è che con l’attuale legge non accetterei mai di essere un nominato alla Came Senato. Commento inviato il 04-02-2017 alle 17:36 da Anonimo
  • Messaggero Veneto > 2010 > 03 > 09 > Blasoni, cauO PECILE Da una parte Massimo Blasoni, coordinatore comunale del Pdl; dall'altra Marco Belviso, neofita del Pdl e direttore responsabile del blog 'Il Perbenista". E in mezzo una causa milionaria di risarcimento danni che il primo ha intentato per essersi sentito quantomeno diffamato dal blog. Blasoni e Belviso: stessa provenienza politicato. Ma una vicenda anche che nelle intenzioni di Marco Belviso avrebbe voluto rimanere nell'alveo dello scontro politico («il suo è un blog volutamente irriverente satirico», sostengono i suoi legali, Federica Tosel e Luigi Rossi), ma che adesso approni ad alcuni amici dopo aver letto l'ennesimo 'articolo" che lo riguardava sul blog di Belviso. Belviso ha, dunque, ricevuto tre atti di citazione per risarcimento danni. Il primo, p mila euro, vergato dall'avvocato Luca Ponti, a garanzia della società Sereni Orizzonti, pure chiamata in causa da 'Il Perbenista" e il ter causa dallo stesso blog di Belviso. Una richiesta di risarcimento danni, spiega uno dei legali di ttenere vantaggi patrimoniali». Lo stesso Blasoni rincara così: «La materia è parte di una citazione in giudizio; è comunque innegabile che mi fu prospettato l'acquisto del 50% del sito Internet per 40.000 euro e che dopo il mio rifiuto si scatenarono gli attacchi». Immediata la repè la replica – è che siano stati 'querelati" decine e decine di commentatori del nostro blog e questo significa imbavagliare la libertà di espressdel mondo politico e forense e a questo punto ci aspettiamo una chiara e coraggiosa presa di posizione dei partiti politici di Udine. Dicano da che parte stanresto, nei giorni scorsi aveva organizzato a Udine un convegno sul trasporto locale al quale avevano partecipasoni. Per evitare tensioni era intervenuto lo stesso coordinatiore regionale del Pdl, Isidoro Gottarndo il partito a rispettare la regia degli organi comunali per ogni tipo di iniziativa. Belvii attaccato, ha replicato proprio l'altro ieri annunciando un'altra convention aperta ad «amici e simpatizzanti del centro destra». Commento inviato il 04-02-2017 alle 17:23 da Anonimo
  • Bne20.it Dopo una lunga battaglia combattuta anche dalla pagine del suo sito di informazione “il Perbenista”, Maito al E’ lui stesso a indicare le motivazioni in un comunicatoo una ulteriore novità per il Popolo delle Libertà comunale e per il suo coordinatossimo nte l'”Honsell bis”comunicato della Rosa Bianca: In vista dell’avvicinarsi di numerosi consultazioni elettorali, la Rosa Bianca ha deciso di aderire al Popolo della Libertà, convinta che mai come in questo momento fosse necessario rafforzare la leadership di Berlusconi daa scheda di iscrizione e la fotocopia di un documento di identità, al “Settore Adesioni, in via dell’Umilzzo, auspica di riuscire a dare un grosso contributo per trasformare Udine in una città liberale svincolandola dal monopolio della sinistra consolidatosi ormai da annimbienti della cultura e della sanità. E’evidente che la fuoriuscita di due esponenti, fra i più votati, del Pdl in Consiglio comunale esprime un forte malcontento sul modo di guidare il partito in città. Voler puntare sui beni nomi della borghesia – pre elettorale che alla gente non piace. La Rosa Bianca all’interno del Pdl cercherà di essere una spina nel fianco all’amministrazione Honsell, criticando punto per punto ogni delibera ed ogni azione politicamedere in conflitti di interesse o imbarazzi professionali. Prima di dedicare una via alle Foibe è oppuno sistemare la sua pavimentazione, prima di riaprire via Mercvecchio bisognerà tornerà a ragionare sulla vocazione emporiale della città. Udine deve assumere un ruolo guida anche nello sviluppo dei comuni limitrofi, come Tavagnacco e Campoformido, lavorando sul potenziamento dei mezzi di collegamento. Una reale ed onestà conoscenza dei quartieri passerà da una serie di incontri con i gruppi parrocchiali enon solo da una fotografia con il Veanni Collino ci ha convinti ad impegnarci in questa battaglia di rinnovamento interno del Pn ruolo importante assieme a quello di tutti gli iscritti silenziosi per impedire un Honsell bis. Commento inviato il 04-02-2017 alle 17:19 da Anonimo
  • Guardate questa favolosa intta del 2012. Analisi lucida ancora attualissima e senza tentennamenti! Chissà se la stoinsegrà qualcosa per le prossime elezioni della città di Udine... https://youtu.be/QN6Bg8bBgc Commento inviato il 04-02-2017 alle 13:53 da Mirco Mastrorosa

Responsabilit� dell'utente

Ogni opinione espressa dai lettori attraverso i commenti agli articoli � unicamente quella del suo autore, che si assume ogni responsabilit� civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere "Il Perbenista" manlevato ed indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato. Tutti i contributi testuali, video, audio fotografici da parte di ogni autore/navigatore sono da considerarsi a titolo gratuito.
Lascia un commento Sei Umano?

Scrivici a:

perbenista@gmail.com
PUBBLICITÀ