**
  • Home > Gossip > CISL FVG: FURLAN AMMONISCE FANIA SULLE SPESE PAZZE
  • stampa articolo

    CISL FVG: FURLAN AMMONISCE FANIA SULLE SPESE PAZZE

    763A

    Il gruppo ispettivo ufficio confederale della Cisl, composto da A. Ceres, R. Brandi e W. Meazza, nella stesura del verbale della verifica amministrativa compiuta in data 14 dicembre 2015 e 25 gennaio 2016, presso la sede della USR Fvg a Trieste rileva varie anomalie. Prima fra queste risulta essere l'incompatibilità con quanto previsto dalle norme statutarie Confederalied in particolare con 11° comma dell'art.9 dello Statuto che dispone "I sindaci non possono far parte di organi deliberanti delle strutture controllate. E' inoltre incompatibile la carica di un organismo con quella di sindaco di un altro organismo". Incompatibilità queste che investono in pieno il presidente del Collegio Sindaci USR FVG Angelo saullo, la supplente Sindaci FVG Paola Paulatto, il Sindaco effettivo Maria Mestroni, il sindaco effettivo Elvino Grion e il sindaco supplente Adriano Cucchiaro, tutti componenti di vari C.G. delle FPS o FNP. Nel corso di tali verifiche si è anche riscontrato, rilevano i tre ispettori confederali, la carenza di delibere degli organismi competenti a supporto di rilevanti scelte economiche e gestionali della Usr (dall'acquisto della sede, alla gestione dei prestiti infruttiferi, alla creazione in bilancio di Fondi, alla rinuncia di prestiti effettuati a favore di società controllate). Tali carenze deliberative furono già rilevate, anche dal Collegio Sindacale della Usr FVg nella seduta del 6 maggio 2015. Dalla lettura del verbale, infatti si rileva che: " La partecipazione all'asta giudiziaria per l'acquisto dell'immobile con versamento di caparra di 18.000,00 euro in data 26/5/2014 non risulta supportato dall'atto deliberativo dell'organo competente; Il prestito infruttifero erogato dal FAI FVG di 50.000,00 e l'acconto di 30.000,00 euro accordato dal CAAF FVG sul futuro "acquisto" dell'immobile versati in data 29/7/2014 e 1/12/2014 non sono disponibili gli atti e le deliberazioni degli organi competenti che rappresentano il presupposto alla deliberazione della Segreteria USR FVG del 22/9/2014; Rinuncia parziale al prestito infruttifero di 20.000,00 nei confronti della Elche Srl - si riscontra la mancanza totale di documentazione deliberativa delle parti interessate; Pagamento parcella notaio per euro 11.800,56 - assenza delibera di Segreteria". Gli ispettori fanno prontamente notare che l'assenza di documentazione, dal punto di vista fiscale "potrebbe comportare serie conseguenze per le strutture interessate". La struttura, inoltre, risulta sprovvista dei libri sociali ed in particolare del libro verbali delle riunioni del Consiglio Generale, del libro verbali delle riunioni del Comitato esecutivo e del libro verbali delle riunioni di segreteria. Nel corso della verifica si è quindi proceduto all'analisi dei rimborsi spese sostenute, dai componenti la Segreteria. Dall'esame della documentazione si evidenzia una violazione delle indicazioni emanate, da oltre dieci anni, dalla Confederazione nonchè dalla normativa fiscale in materia. Infatti dall'esame della documentazione effettuato dai tre ispettori confederali non risultano esserci la descrizione precisa della spesa e nemmeno la lettera di convocazione della riunione per la quale si richiede il rimborso. Si rileva inoltre che spesso viene richiesto nel rimborso la spesa per pranzi collettivi dei partecipanti ad organismi o riunioni. Tale modalità di rimborso è errata. La spesa deve essere fatturata ed imputata a spese per riunioni organismi direttamente alla struttura e non inclusa in note di rimborso spese dei singoli segretari. In tutte le ricevute per pranzi plurimi non risultano elenate le persone per quali la spesa è stata sostenuta. Rimborsi auto: nel corso della verifica si è proceduto a visinare ed esaminare tutta la documentazione inerente i rimborsi auto (benzina e telepass). Nelle schede di rimborso non risulta la documentazione giustificativa a supporto della richiesta di rimborso chilometrico; i rimborsi vengono redatti su prospetti cumulativi periodici; è necessario redigere la nota di rimborso spese per ciascuna trasferta; si è riscontrato inoltre la presenza di apparati Telepass aziendali su autovetture private. Tale situazione risulta anomala. Dalla verifica effettuata non risultava esserci l'esistenza di un inventario aggiornato di tutti i beni della USR FVG, così come previsto dal Vademecum Cisl 2014; pertanto risulta impossibile stilare un elenco preciso dei beni di proprietà della Usr FVG ed in utilizzo al personale della Usr. Il tutto amplificato dagli acquisti di dispositivi elettronici e relativi accessori con le carte di credito intestate alla USR ed in uso al segretraio generale ed ai vari segretari. (CONTINUA...)

  • Commenti

  • Anche tu anonimo 08:43 pensi bene.... Lo scrissi i giorni scorsi .... Strano compare sempre lo stesso nome..... Gentile Perbenista Ti aggiungo questa!!! È incredibile come certe persone facciano carriera …. Basta infatti essere un sindacalista ….. Basta essere un amico/ braccio destro dell’Assessore Regionale alla Salute Telesca …. Ed il gioco è fatto….. Ecco come il sindacalista, a 50 anni, Cannarsa Nicola (CISL) noto a tutti quale braccio destro della Telesca che dopo 15 anni lontano dal luogo di lavoro perché sindacalista viene PROMOSSO …. Il più votato in Azienda Sanitaria tra le file del Comparto diventa Dirigente e cambia ruolo!!! Da Tecnico di Laboratorio Biomedico a Dirigente Biologo (Decreto Direttore Generale Azienda Sanitaria di Udine 743 del 7/12/16) !!! Con quali competenze??? Con quali capacità??? Se da oltre 15 anni è fuori dal sistema perché ha fatto il sindacalista con DOPPIO STIPENDIO???? Ma come è possibile questo?? Come mai esce dalla CISL???? .. ma non sarà mica questioni di tessere e doppi/tripli stipendi???? Commento inviato il 02-02-2017 alle 08:46 da nooo
  • ora si comprende anche per la Funzione Pubblica il perchè rientrano tutti i sindacalisti in distacco ..... Uno fra tutti Cannarsa Nicola (Segretario Regionale FP) .... Che strano fuggi fuggi ..... Case di pregio e auto di grossa cilindrata .... ma come si potevano permettere queste cose con 1.500 euro al mese ... ricordo un articolo sul MV "Per il segretario di categoria della Funzione pubblica della Cisl di Udine, il reddito «è quello previsto dal contratto di riferimento della sanità - spiega Nicola Cannarsa - che, per il mio livello, arriva a 1.950 euro lordi mensili, pari a 1.500 circa netti. Il sindacato mi riconosce un rimborso spese chilometriche sulla base di una tariffa che è di molto inferiore alle tabelle Aci, ed eventuali altre spese che sostengo nello svolgimento dell’attività sindacale» Commento inviato il 02-02-2017 alle 08:43 da Anonimo
  • Tutti i sindacati sono uguali, non muovono la coda per niente Commento inviato il 01-02-2017 alle 21:34 da Anonimo
  • e mandare prima una bella disdetta dell'iscrizione, no? Commento inviato il 01-02-2017 alle 16:16 da anonimo
  • Mi sembra sufficiente per poter dire che "molto non va (come in Danimarca". Non basta evidenziare, ora bisogna agire per ripristinare una corretta gestione. Commento inviato il 01-02-2017 alle 11:49 da Anonimo

Responsabilit� dell'utente

Ogni opinione espressa dai lettori attraverso i commenti agli articoli � unicamente quella del suo autore, che si assume ogni responsabilit� civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere "Il Perbenista" manlevato ed indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato. Tutti i contributi testuali, video, audio fotografici da parte di ogni autore/navigatore sono da considerarsi a titolo gratuito.
Lascia un commento Sei Umano?

Scrivici a:

perbenista@gmail.com
PUBBLICITÀ