il Perbenista
si è rifatto
il look
Notizie flash
ESCLUSIVO: SCOPPIA SANITOPOLI FVG: TUTTI I NOMI

INFORMEST: GRANDE BUFALA DI BERTOSSI E SERRACCHIANI

Le dimissioni dalla presidenza di Informest di Enrico Bertossi (vedi foto) sono una grandissima bufala; a distanza di circa un mese dall'annuncio pubblico Enrico Bertossi è ancora presidente a tutti gli effeti di Informest, con regolari poteri e retribuzione. Questo è quanto ci comunica la stessa Informest per mezzo dell'ufficio stampa e trova conferma anche dalle parole del consigliere di amministrazione Gianluca Madriz: in Informest non è stata depositata e/o protocollata alcuna lettera di dimissioni. Nessun atto ufficiale di dimissioni ad oggi è stato protocollato neppure negli Uffici della Regione Fvg e tanto meno è mai giunta comunicazione in tal senso. Interpellati sulle presunte dimissioni rassegnate dal presidente di Informest Bertossi, si scaldano gli uffici regionali del governatore Luca Zaia affermando di non essere a corrente di nulla del genere e che eventuali dimissioni vanno consegnate al cda e non certo alla Regione Veneto che, fra l'altro, a breve intende uscire dalla partecipata. Eppure questo è il testo letterale di quanto apparso sulla stampa locale in 5 gennaio 2017: "Il Presidente ha lasciato Informest - Si è dimesso lo scorso 20 dicembre. Lunedì l'incontro con Zaia e Serracchiani - Raggiunti gli obiettivi che si era prefissato, il presidente di Informest, Enrico Bertossi, lo scorso 20 dicembre, ha rassegnato le sue dimissioni. L’ha fatto con quattro mesi di anticipo rispetto alla scadenza del mandato, inviando una lettera ai presidenti del Friuli Venezia Giulia e del Veneto, Debora Serracchiani e Luca Zaia. Un segno di eleganza dettato dal fatto che, nel 2014, aveva ottenuto la fiducia da entrambi i soci di maggioranza. La lettera è arrivata a destinazione e lunedì prossimo le dimissioni del presidente saranno all’ordine del giorno dell’incontro convocato negli uffici regionali. Sarà un momento decisivo per il futuro del Centro anche perché il presidente dimissionario ha proposto di trasformare il Centro di servizi e documentazione per la cooperazione economica internazionale, da associazione di enti pubblici a ente inhouse della Regione, ed eventualmente del Veneto, che potrebbe rilanciare anche il territorio goriziano valorizzando il corso di laurea in Scienze internazionali e diplomatiche. In questa nuova veste la gestione passerà in mano al direttore e, quindi, coerentemente Bertossi ha pensato di uscire di scena in anticipo. Lasciando la poltrona di presidente di Informest, Bertossi si smarca dall’etichetta che si porta dietro dai tempi della giunta Illy di rappresentante del centrosinistra ed è più libero di tessere eventuali alleanze nella corsa verso palazzo D’Aronco". A fine mattinata la stessa Informest ci comunica che Enrico Bertossi resterà in carica regolarmente fino a fine mandato, ossia fino al prossimo aprile.