il Perbenista
si è rifatto
il look
Notizie flash
DUBBI SUI CONTROLLI DEL DIRETTORE DI DISTRETTO UDINESE CANCIANI

CIVICHE CONTRO BERTOSSI; L'UDINESE ENTRA IN POLITICA

A distanza di poche ore dall'incontro organizzato dal Perbenista a palazzo Kechler sulle prossime mosse dei partiti del centrodestra regionale, le liste civiche volute e create dal compianto Adriano Ioan ci comunicano ufficialmente di non sentirsi rappresentati da nessun tavolo regionale e di voler essere loro a indicare il prossimo candidato sindaco della coalizione a costo di correre separatamente da Forza Italia e Lega Nord. "Io l'ho detto e non ho paura a ripeterlo - afferma il capogruppo in consiglio comunale Loris Michelini (vedi foto) dopo essersi confrontato con gli altri esponenti del civismo : le liste civiche non staranno a guardare ma, siccome sappiamo essere determinanti, proponiamo un nostro candidato. Io ho parlato già con molti e non mi tiro indietro, quindi mi propongo a Sindaco frutto di tre mandati in Consiglio Comunale e delle tante persone che ci chiedono di ripartire con serietà e determinazione. Attenzione, non ho nulla contro Fontanini e Colautti, ma bisogna avere il coraggio di proporre anche chi è a contatto giorno per giorno con la gente e sopratutto riesce a tenere uniti tutti. Stiamo lavorando, abbiamo lavorato, non siamo solo portatori d'acqua anzi abbiamo i secchi da riempire ed è' anche ora che i partiti riempiono i secchi. Non so se sono stato chiaro! Enrico Bertossi è sempre stato schierato con incarichi istituzionale a centrosinistra e con lui sono stato da subito molto chiaro circa la non disponibilità delle attuali civiche presenti a Palazzo D'Aronco a sostenerlo. Fuori luogo anche le pretese di Alessandro Colautti che, oltre ad essere del partito di Alfano, non ha mai lavorato sul territorio a livello amministrativo. Ho chiesto a Riccardo Riccardi da tempo di convocare un tavolo con tutti i consiglieri comunali e i segretari di partito del centrodestra ma non ho mai ricevuto risposta". A non demordere sul sostegno alla candidatura a sindaco di Enrico Bertossi, nonostante "il no secco" di Forza Italia, Lega Nord, Fratelli di Italia, Ncd, liste civiche e categorie economiche, è Udinese Calcio che in questi giorni ha chiamato a condurre un nuovo format politico un giornalista da tempo in pensione con l'indicazione a invitare fin da subito in trasmissione l'ex assessore regionale al turismo di Illy. Comportamento questo che potrebbe mettere in imbarazzo più di qualche sponsor o tifoso che ha sempre creduto nella trasversalità e imparzialità del mondo dello sport.