**
  • Home > Gossip > SERGIO BINI, L'ALLEGRO CARONTE DEL PASSATO
  • stampa articolo

    SERGIO BINI, L'ALLEGRO CARONTE DEL PASSATO

    1RE

    Indira Fabbro, ex assessore regionale alle finanze della giunta Tondo, scrive un post su Facebook (vedi foto) invitando l'ex governatore di Forza Italia a ricandidarsi in vista del 2018. Questo il testo: "La mia idea per il cdx fvg: in molti mi chiedono quale sia la mia idea per le prossime regionali...al momento pare ci siano 4 possibili candidati: Massimiliano Fedriga, Renzo Tondo, Sergio Bini e Riccardo Riccardi...tutte persone con competenze, di carattere.. Eppure, uno di essi (a mio parere) non eccelle, perchè al di là di tutto, ha un modo di porsi molto simile alla Serracchiani: usa toni arroganti, poco disponibile ad ascoltare gli altri e dubito che se diventerà Presidente, cambierà i toni...Per me, la candidatura che può ricompattare il cdx regionale rimane quella.dell'ex Presidente Renzo Tondo con il sostegno di una forte coalizione e di liste civiche come quella avviata da Sergio Bini #elezionifvg2018. "Resta da capire a chi facesse riferimento l'imprenditrice nel paragone con Debora Serracchiani ma i più affermano che il politico in questione potrebbe essere il capogruppo di Forza Italia in Regione, reo secondo la stessa Fabbro, di aver organizzato una conferenza stampa in contemporanea con la presentazione di Progetto Fvg per impedire ai vari leader del centrodestra di essere presenti. Ettore Romoli, presente con Ferruccio Saro e Angelo Compagnon all'inaugurazione, vede di buon occhio l'iniziativa del presidente della Euro & Promos "se volta a vivacizzare una coalizione sclerotizzata come quella del centrodestra e afferma di non vedere alcun leader maximo fra i papabili candidati alla poltrona di governatore". Gianfranco Moretton non si sbilancia, o forse lo fa fin troppo, affermando: "Non conosco il programma di Progetto Fvg, sempre che ci sia; forse ci sono già troppe espressioni civiche. Da quanto ne so non mi sembra che nel suo movimento vi sia una particolare presenza di giovani energie". Secondo la leghista Barbara Zilli "ben venga un nuovo soggetto politico purchè non sia solo uno strumento di comodo a servizio di qualcuno fin troppo navigato; per quanto attiene la candidatura a governatore, Massimiliano Fedriga ha tutte le carte in regola per esserlo". Intanto, la conferenza stampa convocata da Riccardo Riccardi in concomitanza con l'inaugurazione organizzata da Sergio Bini ha mandato un segnale fin troppo chiaro all'esterno: la coalizione che ha conquistato Trieste, Pordenone, Codroipo e Monfalcone è compatta e il prossimo candidato governatore uscirà da questo tavolo e non da altri.

  • Commenti

    12
  • Cosa ha fatto Indira da assessore per la montagna, lo chiedo ad alta voce sia a Lei che a Tondo che l'ha voluta. Ovviamente nessuno dei due risponderá in quanto la risposta sarebbe a dure ZERO! Mensilitá, auto e autista a gratis. Commento inviato il 20-01-2017 alle 08:11 da Anonimo
  • poveri friulani sempre farvi amministrare da gente da fuori. una romana, una straniera e un candidato leghista veneto. Sotans. Commento inviato il 17-01-2017 alle 23:36 da carnia libera 2018
  • Io non vedo veline e tanto meno letterine Commento inviato il 17-01-2017 alle 12:39 da ORBO
  • Le Veline lasciatele lavorare a Striscia la Notizia! Commento inviato il 17-01-2017 alle 09:10 da Anonimo
  • Tondo non appoggierà mai uno che è stato sotto di Lui per timore che riesca a fare meglio. Non per nulla fin dall'inizio ha sempre parlato di candidare gente nuova, giovani, persone del mondo civile, qualche imprenditore, ecc. Tondo ritirati ne hai giá raccontate troppe. Tondine è finita anche per voi! Commento inviato il 16-01-2017 alle 13:41 da Anonimo
  • Forza Indira dicci cosa hai fatto in tanti mesi per la montagna da assessore... Esempio cisa hai fatto per Pulfero? oppure per Drenchia? oppure per Polcenigo? Dai raccontaci. Commento inviato il 16-01-2017 alle 13:08 da Aninimo
  • Questa ex assessore assieme a Tondo probabilmente ha deciso di regalare nuovamente la regione al centrosinistra. Commento inviato il 16-01-2017 alle 13:05 da Buia
  • Ma questa pensa di poter tornare a fare l'assessore Per Grazia Ricevuta? Commento inviato il 16-01-2017 alle 12:07 da Anonimo
  • la tua nomina indira ad assessore ,gli è costata la sedia a tondo Commento inviato il 16-01-2017 alle 10:35 da Anonimo
  • ripeto, ribadisco ,lo torno a ripetere, tondo ha fatto più danni del terremoto lasciatelo in letargo in quel di Vergegnis Certo se si va a tirar fuori questa gente il cdx è e messo veramente male . Indira! ma mi faccia il piacere... Commento inviato il 16-01-2017 alle 10:30 da Anonimo
  • tornare in India no eh!? Commento inviato il 16-01-2017 alle 09:56 da al di codroipo
  • Il cancelliere tedesco Angela Merkel è da mesi al centro di un’ampia campagna di disinformazione, condotta da siti internet di estrema destra e diffusori di notizie false, che cercano di screditarla politicamente e personalmente in vista delle prossime elezioni politiche, che si terranno in Germania entro la fine dell’anno (probabilmente a settembre, ma la data non è stata ancora decisa). Siti sia in lingua tedesca sia in lingua inglese pubblicano articoli molti duri contro Merkel, spesso contenenti notizie false e con titoli accattivanti, per cercare di attirare il maggior numero di lettori e di interazioni sui social network. L’estensione del fenomeno è stata dimostrata di recente da BuzzFeed News, in una lunga inchiesta cui hanno lavorato Alberto Nardelli e Craig Silverman, che alla fine dello scorso anno si erano occupati anche del rapporto tra Movimento 5 Stelle e alcuni siti di Casaleggio e Associati, dove sono spesso pubblicate e condivise notizie false. Articoli e bufale contro Angela Merkel sono per lo più diffusi da gruppi di estrema destra, che cercano di mettere in cattiva luce il cancelliere tedesco a scopo di propaganda in vista delle prossime elezioni. Le notizie false riguardano di frequente le posizioni aperte di Merkel sulla crisi dei migranti e le politiche di accoglienza in Germania. I dati analizzati da BuzzFeed News dimostrano che molti di questi articoli sono stati tra i contenuti più condivisi, commentati e popolari su Angela Merkel nel 2016 su Facebook e gli altri social network. Commento inviato il 16-01-2017 alle 06:31 da Anonimo
  • Il peggior assessore della giunta Tondo! Commento inviato il 16-01-2017 alle 05:50 da Anonimo
  • Cara Indira dicci una volta per tutte a quale partito ti ispiri... e poi il candidato a presidente a detta di Tondo non doveva essere un giovane??? Oppure uno della societá Civile??? Cambiato idea?????? Commento inviato il 16-01-2017 alle 05:49 da Furbetta
  • Siamo alla frutta! Qui qualcuno pensa di ritornare a fare il presidente grazie alla sponsorizzazione di una che ha fatto l'assessore esterno su sua nomina. Indira in lista subito e contiamo i voti! Mi ven di ridi anzi di vaii. Commento inviato il 16-01-2017 alle 05:43 da Buia

Responsabilit� dell'utente

Ogni opinione espressa dai lettori attraverso i commenti agli articoli � unicamente quella del suo autore, che si assume ogni responsabilit� civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere "Il Perbenista" manlevato ed indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato. Tutti i contributi testuali, video, audio fotografici da parte di ogni autore/navigatore sono da considerarsi a titolo gratuito.
Lascia un commento Sei Umano?

Scrivici a:

perbenista@gmail.com
PUBBLICITÀ