il Perbenista
si è rifatto
il look
Notizie flash
PARENTOPOLI IN MARILENGHE AL TEATRI STABIL FURLAN

INTERVISTA A ZIBERNA: CON COLLINI GIOCHEREI A BRISCOLA

Intervista al vice capogruppo di Forza Italia in Consiglio regionale Rodolfo Ziberna (vedi foto) candidato per il centrodestra alle prossime amministrative di Gorizia.

Chi ha scelto la sua candidatura?

Per il territorio il sindaco uscente Ettore Romoli, per Forza Italia Sandra Savino e Riccardo Riccardi. Martedì prossimo, lo dico in esclusiva ai suoi lettori, incontrerò i segretari degli altri partiti della mia coalizione.

Chi ha scelto il nome del suo avversario, Roberto Collini?

Già cinque anni fa venne individuato da Bruno Longo e Franco Brussa, capi del Pd goriziano, poi non si candidò perchè ebbe timore di confrontarsi con le primarie di coalizione. Quest'anno, oltre a lui, non c'era nessuno disponibile...

Teme maggiormente il centrosinistra o il M5S?

Nessuno dei due. Il centrosinistra è più debole di cinque anni fa e allora prese il 38%; il M5S si fermò appena all'8% ed oggi non hanno ancora un candidato. Avevano individuato la signora Turri come candidata sindaco del movimento, ma poi ha salutato tutti i grillini ed ha optato per sostenere la mia candidatura correndo nella lista di Autonomia Responsabile.

Quali sono i suoi punti forti e quali i punti deboli di Collini?

Mi ritengo un lavoratore, una persona che fa politica con passione da qando aveva 20 anni e conosco bene il territorio e la sua gente. Per Collini vale l'opposto; umanamente è una brava persona e ci giocherei volentieri una partita a briscola assieme a lui (Collini ha 65 anni), però ha la sua debolezza nel partito che lo sostiene. Il Pd nella nostra città vorrebbe piazzare oltre 300 richiedenti asilo a fronte di un limite massimo di 85. Quando è stato potente direttore della Rai regionale, non si è mai preoccupato di dare visibilità al nostro territorio.

Debora Serracchiani ha già cominciato a fare campagna elettorale per le prossime amministrative goriziane?

Ormai tutti hanno capito che la Serracchiani fa solo campagna elettorale per se stessa. All'improvviso quando ha visto calare la sua popolarità si è trasformata in una paladina contro l'immigrazione. Nella sanità invece di incontrare medici e pazienti, incontra solo i manager. E' una snob che dialoga con i top. Non fa nulla mossa dal cuore ma solo per legittimo interesse personale.

Che ne sarà dell'amato sindaco Ettore Romoli?

Credo e mi auguro possa tornare in Parlamento.

Ha già in mente qualche nome della sua prossima giunta?

Certo, ma non posso anticipare nulla se non che alcuni assessori uscenti sranno certamente riconfermati.

Conosce anche i nomi dei papabili assessori di una giunta Collini?

Ripeto, il Pd è in forte difficoltà. Basti pensare che oltre a Collini si vogliono candidare a sindaco anche altri due democratici ex assessori provinciali: Portelli e Cernic. Alla fine Mara Cernich verrà proposta come vice di Collini.