il Perbenista
si è rifatto
il look
Notizie flash
IL VICE PRESIDENTE DE LA QUIETE SMASCHERA IL DIRETTORE GENERALE GUARNERI

FONDAZIONE CR GORIZIA: AMICIZIE O MERITI?

Avvicendamento al vertice della Fondazione Cassa di Risparmio di Gorizia: il 2 maggio 2016 Giuseppe Bragaglia ha passato il testimone di segretario generale a Rossella Digiusto (vedi foto). Già dal primo di febbraio al fianco del dottor Bragaglia. Considerata dal cda della Fondazione esperta nel settore finanziario e gestionale è risultata vincitrice dell’accurata selezione alla quale hanno partecipato oltre venti candidati. Negli ultimi anni da quanto riferisce il cda della Fondazione la Digiusto avrebbe maturato un'esperienza di private banker, consulente specialista in finanza. In realtà la dott.ssa Digiusto era consulente finanziaria per Banca di Cividale ed è in possesso di una laurea in scienze statistiche. Il compito del direttore, al fianco del cda e della presidenza, è quello di amministrare un patrimonio consistente, impegno non semplice per la complessità e l’instabilità della finanza mondiale, ma anche salvaguardare e possibilmente incrementare lo stesso patrimonio, traendone frutti da distribuire nei diversi settori di intervento. Le caratteristiche del ruolo devono dunque essere da una parte di competenza finanziaria e gestionale e dall’altra di sensibilità e conoscenza del territorio. Stando a quanto riferito da un componente in uscita del cda della Fondazione, in soli sei mesi il valore di mercato del patrimonio finanziario della Fondazione stessa risulterebbe diminuito da 214 a 204 milioni di euro. Non solo; l'art.19 dello Statuto prevede che a ricoprire il delicato ruolo di segretario generale vi sia una persona con esperienza pluriennale di gestione del personale, mentre la dott.ssa Digiusto si occupava egregiamente della consulenza finanziaria. Ma quale eperienza gestionale e che conoscenza del territorio aveva tale da poter entusiasmare tanto il presidente Gianluigi Chiozza e il suo vice Roberto Collini? Ha influenzato in qualche modo nella "scelta della continuità" essere la cognata della figlia del segretario generale uscente Bregaglia?