**
  • Home > Gossip > MARCO ZANOLLA: IL PIANTO DALLA CASTA DEL PD
  • stampa articolo

    MARCO ZANOLLA: IL PIANTO DALLA CASTA DEL PD

    122p

    Marco Zanolla (vedi foto con Ettore Rosato e Debora Serracchiani), 30 anni è da due anni segretario cittadino del Pd e capogruppo di maggioranza in consiglio comunale a Gradisca di Isonzo. Non solo: Marzo Zanolla è addetto di segreteria presso il gruppo consiliare regionale del Partito Democratico. Sul suo sito personale il giovane e paffuto politico non dice di vivere di politica e scrive: "La domanda esistenziale “chi sono” può essere trasformata semplicemente in “chi non sono”. Non sono un impiegato a tempo indeterminato, non sono un politico strapagato, non sono un artista distaccato dal mondo e non sono un ricco filantropo...Corsi di organizzazione eventi e comunicazione mi hanno portato a intraprendere la carriera di addetto stampa, con tutte le conseguenze che questo lavoro, spesso sottopagato, porta". Visitando il sito della Regione Fvg, Marco Zanolla risulta addetto di segreteria del Pd; Addetto stampa del Pd è Gianpierto Bellucci. Un paio di giorni fa, Marco Zanolla, in un lungo post pubblicato sulla pagina Facebook della governatrice Debora Serracchiani, difende le lacrime del suo "datore di lavoro" terminando il ragionamento con un inopportuno coinvolgimento degli atleti delle paraolimpiadi: "La foto non l'ho scelta a caso. Nessuno può averla, l'ho scattata mentre guardava il video di presentazione degli atleti paralimpici e olimpici friulani in ritorno da Rio. Lì c'era tutto il suo orgoglio e tutta la sua felicità".

     

  • Commenti

    12
  • Aboliamo subito le costose 18 UTI della Serracchiani e di PANONTIN!! Commento inviato il 20-12-2016 alle 05:51 da Anonimo udinese
  • Negli altri stati europei le province non sono state affatto abolite, perché in realtà sono chiamate con NOMI diversi ! Commento inviato il 20-12-2016 alle 05:50 da Anonimo
  • Guardiamo sempre con ammirazione il Trentino Alto Adige con Trento e Bolzano perché sono i primi della classe... una volta tanto che lo siamo anche noi non va bene? Altri stati europei sono privi di province... stanno forse peggio di noi? Commento inviato il 19-12-2016 alle 13:07 da Cittadino
  • La Camera ha abrogato le (nostre) Province il 19.7.2016, quando è stata APPROVATA IN VIA DEFINITIVA LA LEGGE COSTITUZIONALE CHE MODIFICA LO STATUTO F-VG Il popolo SOVRANO però con il referendum del 4 dicembre 2016 ha BOCCIATO la "legge costituzionale di Matteo Renzi" di riforma costituzionale! Nella Costituzione italiana le province NON sono state cancellate! Perché la maggioranza regionale (PD) non ha voluto rinviare il voto del Parlamento sulla legge costituzionale della riforma del nostro Statuto di autonomia a dopo il voto del referendum del 4 di dicembre? Non era forse una scelta saggia e obbligata? Perchè la Presidente Serracchiani ha PRETESO di ANTICIPARE il risultato del referendum nazionale del 4 di dicembre e fatto approvare la legge costituzionale di modifica dello statuto di autonomia della nostra regione con una “maggioranza risicata”? Voleva forse essere la “PRIMA DELLA CLASSE” e portare a compimento una riforma regionale degli enti locali (peraltro già fallimentare, contestatissima, con un mare di problemi non risolti e costi già molto alti!) in cui la nostra regione era la “CAVIA” di una riforma poi da estendere a tutta Italia? Commento inviato il 19-12-2016 alle 03:41 da Anonimo udinese
  • Per guadagnare consensi è necessario fare nulla. Serracchiani ha fatto riforme che andavano fatte 20 anni fa... il tempo le dara' ragione. A casa chi non fa niente che equivale a fare danni! Commento inviato il 18-12-2016 alle 09:24 da barbablu
  • Perbenista, mi pare che prendersela - per l'eneesima volta - coi giovani che faticosamente cercano di avviarsi ad una carriera sia un'operazione utile solo a riempire il tuo blog di un altro articolo sul nulla. Commento inviato il 18-12-2016 alle 09:06 da Anonimo
  • Serracchiani guadagna consensi solo se ne ne va. Ha fatto abbastanza danni e se ne è fregata della gente e della nostra cultura. Troppo impegnata a crearsi il posto a Roma, e tornare a casa. Ha fatto realmente piagere molti prima di fare la sua scenata isterica. A casa. Commento inviato il 18-12-2016 alle 06:07 da Anonimo
  • Concordo con "cittadino". Serracchia ha guadagnato consensi Commento inviato il 18-12-2016 alle 03:18 da Anonimo
  • Donne e uomini hanno sensibilità diverse e hanno il diritto/dovere di manifestare. Rispetto per tutti!!! Scandalose le parole della GUerra: donna contro donna succede solo nel mondo femminile. Viva le donne che si riconoscono tali! Commento inviato il 18-12-2016 alle 03:06 da Cittadino
  • Che giudizio intelligente! L'ultimo poi... Commento inviato il 18-12-2016 alle 02:57 da Barbablu
  • Davanti ai morti del terremoto Debby non ha pianto Commento inviato il 17-12-2016 alle 14:18 da Anonimo
  • Denny phornero curati! Commento inviato il 17-12-2016 alle 12:21 da Cittadino
  • Ora l'isteria sarebbe divenuta segno di sensibilità... Ma andate a cagare! Commento inviato il 17-12-2016 alle 11:38 da Debby Phornero
  • Sarebbe interessante sapere quanti galoppini sono a libro paga della regione Commento inviato il 17-12-2016 alle 11:30 da kattivik
  • Cavoli che articolo! Inutile. Commento inviato il 17-12-2016 alle 09:09 da Anonimo

Responsabilit� dell'utente

Ogni opinione espressa dai lettori attraverso i commenti agli articoli � unicamente quella del suo autore, che si assume ogni responsabilit� civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere "Il Perbenista" manlevato ed indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato. Tutti i contributi testuali, video, audio fotografici da parte di ogni autore/navigatore sono da considerarsi a titolo gratuito.
Lascia un commento Sei Umano?

Scrivici a:

perbenista@gmail.com
PUBBLICITÀ