il Perbenista
si è rifatto
il look
Notizie flash

UDINE: SE NON ORA QUANDO CARO M5S?

L'onda perfetta è in arrivo (vedi foto). Il sindaco Furio Honsell ha un indice di gradimento in costante calo, la giunta è composta da emeriti sconosciuti ancora con problemi di acne giovanili, l'opposizione del centrodestra, dopo la prematura scomparsa di Adriano Ioan non è stata più in grado di proporre interrogazioni ed emendamenti seri. L'unico argomento su cui si dividono maggioranza ed opposizione da cinque anni è la pavimentazione o riapertura al traffico di via Mercatovecchio. La voce dei commercianti è riportata da un minuscono gruppo di residenti fuori città che ha "elemosinato" al leader maxino della case di riposo, Massimo Blasoni, le illuminazioni natalizie. Le categorie economiche hanno fortemente sostenuto il Si al referendum, aiutando il No a vincere ovunque. Borgo Stazione si è ormai trasformata in una terra di nessuno, dove una popolazione multi etncica obbliga le volanti a mille interventi. Mai tante prostitute come in questi ultimi mesi, con l'aggravante che la qualità media delle signore della notte è peggiorata notevolmente. Bastano due gocce di pioggia per mandare in tilt il traffico cittadino e le saracinesche dei negozi continuano a chiudere una dietra l'altro, permettendo ai cinesi di comprarsi mezza città. Ad eccezione di via Paolo Sarpi, nessuna strada udinese garantisce un minimo di passeggio e di vita. Il parcheggio di Piazza Primo Maggio, seppur molto bello stenta ad avere auto. L'assessorato alla cultura continua ad affidare i pochi eventi in cantiere a cooperative ed associazioni rosso fuoco, mentre il collega alle attività produttive ripropone da 25 anni le stesse bancarelle natalizie del compianto sindaco Mussato. La Lega Nord decide di combattere la criminalità imponendo un'ordinanza anti accattonaggio, mentre il gettone dei consiglieri delle varie partecipate resta sempre costante in barba all'età dei componenti e alla Legge Madia. Il Pd è diviso fra i nomi di Enzo Martines ed Agostino Maio; il centrodestra vorrebbe il veterano friulanista Piero Fontanini, mentre Enrico Bertossi si propone come "icona del nuovo civismo" sostenuto da Ferruccio Saro e Giorgio Santuz. Se non ora quando, caro M5S?