**
  • Home > Gossip > UDINE: SE NON ORA QUANDO CARO M5S?
  • stampa articolo

    UDINE: SE NON ORA QUANDO CARO M5S?

    690A

    L'onda perfetta è in arrivo (vedi foto). Il sindaco Furio Honsell ha un indice di gradimento in costante calo, la giunta è composta da emeriti sconosciuti ancora con problemi di acne giovanili, l'opposizione del centrodestra, dopo la prematura scomparsa di Adriano Ioan non è stata più in grado di proporre interrogazioni ed emendamenti seri. L'unico argomento su cui si dividono maggioranza ed opposizione da cinque anni è la pavimentazione o riapertura al traffico di via Mercatovecchio. La voce dei commercianti è riportata da un minuscono gruppo di residenti fuori città che ha "elemosinato" al leader maxino della case di riposo, Massimo Blasoni, le illuminazioni natalizie. Le categorie economiche hanno fortemente sostenuto il Si al referendum, aiutando il No a vincere ovunque. Borgo Stazione si è ormai trasformata in una terra di nessuno, dove una popolazione multi etncica obbliga le volanti a mille interventi. Mai tante prostitute come in questi ultimi mesi, con l'aggravante che la qualità media delle signore della notte è peggiorata notevolmente. Bastano due gocce di pioggia per mandare in tilt il traffico cittadino e le saracinesche dei negozi continuano a chiudere una dietra l'altro, permettendo ai cinesi di comprarsi mezza città. Ad eccezione di via Paolo Sarpi, nessuna strada udinese garantisce un minimo di passeggio e di vita. Il parcheggio di Piazza Primo Maggio, seppur molto bello stenta ad avere auto. L'assessorato alla cultura continua ad affidare i pochi eventi in cantiere a cooperative ed associazioni rosso fuoco, mentre il collega alle attività produttive ripropone da 25 anni le stesse bancarelle natalizie del compianto sindaco Mussato. La Lega Nord decide di combattere la criminalità imponendo un'ordinanza anti accattonaggio, mentre il gettone dei consiglieri delle varie partecipate resta sempre costante in barba all'età dei componenti e alla Legge Madia. Il Pd è diviso fra i nomi di Enzo Martines ed Agostino Maio; il centrodestra vorrebbe il veterano friulanista Piero Fontanini, mentre Enrico Bertossi si propone come "icona del nuovo civismo" sostenuto da Ferruccio Saro e Giorgio Santuz. Se non ora quando, caro M5S?

  • Commenti

  • Bella domanda ! E dove vanno a raccattare una figura minimamente presentabile ? Una figura non compromessa con la vecchia politica. E soprattutto che non si venda al miglior offerente una volta raggiunta la meta. Commento inviato il 07-12-2016 alle 10:01 da Enrico Pascolo
  • Perché non dici anche quello che ha prodotto il Movimento cinque stelle in questi anni, così puoi fare un raffronto con il centrodestra. E poi , tu proponi la guida della città di Udine al Movimento cinque stelle ma hai provato a chiedere a loro chi è il candidato Sindaco ? E con che squadra governano ? Io credo che ci voglia buon senso, capacità , idee ma anche un po' di esperienza altrimenti ....... Commento inviato il 07-12-2016 alle 08:45 da Anonimo
  • Perché non dici anche quello che ha prodotto il Movimento cinque stelle in questi anni, così puoi fare un raffronto con il centrodestra. E poi , tu proponi la guida della città di Udine al Movimento cinque stelle ma hai provato a chiedere a loro chi è il candidato Sindaco ? E con che squadra governano ? Io credo che ci voglia buon senso, capacità , idee ma anche un po' di esperienza altrimenti ....... Commento inviato il 07-12-2016 alle 08:42 da Anonimo
  • a me quelli che sospettano che il M5S nn sappia governare fanno un po' ridere! Forse non vi e' chiaro che alle volte serve una persona esterna che nn ha mai frequentato la PA marcia per vedere cose che gli addetti ormai hanno rimosso dalla loro morale! E' cosi' ovunque! Dalle imprese alle famiglie! Guardate Trump, avra' un punto di vista della PA americana con il suo occhio clinico ben diverso dai frequentatori parassiti! E questo non puo' essere che un bene! Ma poi suvvia cosa sara' mai guidare un'amministrazione pubblica? Non si tratta mica dello spoil system! Gli addetti rimangono, il Sindaco e la Giunta danno un indirizzo politico. Se poi uno e' sveglio i magheggi li scova e impara subito! E concludo: abbiamo visto gli "esperti" di politica e PA come hanno amministrato bene in questi anni! Se questi sono i risultati... avanti gli "inesperti"! Commento inviato il 07-12-2016 alle 06:25 da al di codroipo
  • Le prostitute ci sono eccome ...ma evidentemente c'è molta richiesta di questo tipo di servizi ...non ci fosse probabilmente il numero calerebbe Commento inviato il 07-12-2016 alle 03:44 da Marco
  • Sicuramente la stampa LOCALE non li facilita e "nasconde" in parte eventuali iniziative o prese di posizione. A livello regionale si sono battuti su qualche tema, ma bisogna riconoscere che, non usando loro i metodi e le logiche dei partiti tradizionali, hanno probabilmente difficoltà a incidere su un "andazzo" che comunque i cittadini stanno contestando ormai ovunque. Nonostante le rassicurazioni che "dut a glorie dal popul"... Meglio non perdere la "purezza" e le diversità innate del movimento, motivo per cui sono stati eletti. A Udine effettivamente nessuno si distingue per un particolare carisma che sarebbe necessario (dopo molti anni di prove):bisogna saper lasciare il passo e avere anche più coraggio di esporsi su temi sentiti dai cittadini, sotto gli occhi di tutti, ma costantemente negati nell'evidenza dall'attuale amministrazione. Commento inviato il 07-12-2016 alle 02:08 da cittadino
  • Il problema è che finora m5s raccoglie consensi con il "voto contro" (voto m5s per non votare tizio) e con slogan dal consenso scontato del tipo "la cacca puzza!". Per questo a Udine sono silenti o inconsistenti, non hanno un averrsario forte, uno a cui la gente vuole votare contro. Quanto ai negozi che chiudono bisognerebbe domandare anche a chi ha autorizzato l'ampliamento del Città Fiera. Suulle prostitute non mi esprimo...non frequento... Commento inviato il 07-12-2016 alle 01:48 da axxe
  • Saranno male i partiti storici , ma ditemi chi dell grillini è capace o sa governare una città cime udine. Non si conoscono e non fanno nessuna attività politica in città , escono come le talpe solo prima delle elezioni e dicono di no a tutto. L'unica bravura-fortuna che hanno è quella che gli piovono addosso i voti senza sapere e fare niente perchè la gente è incazzata. Anzi se sanno chi sono i loro rappresentanti non li votano neanche. Commento inviato il 07-12-2016 alle 01:03 da anonimo
  • Forza roma Commento inviato il 06-12-2016 alle 18:46 da Anonimo
  • I m5s regionali stanno dormendo Commento inviato il 06-12-2016 alle 14:49 da Anonimo
  • W il Lider Maximo. Commento inviato il 06-12-2016 alle 14:20 da Vado al Massimo!
  • difficile proporsi e quindi vincere a livello locale friulano per il M5S. E' un movimento a caratura nazionale e di grandi citta'. Per ora! Commento inviato il 06-12-2016 alle 14:01 da al di codroipo

Responsabilit� dell'utente

Ogni opinione espressa dai lettori attraverso i commenti agli articoli � unicamente quella del suo autore, che si assume ogni responsabilit� civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere "Il Perbenista" manlevato ed indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato. Tutti i contributi testuali, video, audio fotografici da parte di ogni autore/navigatore sono da considerarsi a titolo gratuito.
Lascia un commento Sei Umano?

Scrivici a:

perbenista@gmail.com
PUBBLICITÀ