il Perbenista
si è rifatto
il look
Notizie flash
FORGARIA: PIERLUIGI MOLINARO NELLA BUFERA

CLAMOROSO FLOP DEI POTERI FORTI REGIONALI

Il Ceo della Danieli, Giampietro Benedetti si è molto speso a favore del Si referendario. Ha occupato intere paginate di quotidiani e ampi spazi dei Tg a tessere le lodi del premier Matteo Renzi (vedi foto). Insieme a lui anche i vertici di Confindustria fra cui iper esposto il presidente di categoria dei friulani Matteo Tonon. Il presidente della Coldiretti Dario Ermacora ha fatto di più: ha partecipato, assieme al presidente della Icop, Piero Petrucco, ai dibattiti a sostenere le ragioni del Si. Il Rettore Felice De Toni è stato Magnifico: si è presentato personalmente alla Leopolda di Firenze. Persino illustri massoni durante il convegno di sabato alla presenza del Gran Maestro Stefano Bisi hanno espresso tutta la loro speranza nella vittoria dei SI. Una vera armata di di aziende, forza lavoro e intelligenze a stendere il tappetino "rosso" al buon Matteo. Adesso, sappiamo che alle prossime competizioni amministrative e politiche tutte queste categorie economiche e culturali, elettoralmente, valgono ben poco. I dipendenti, gli associati, gli operai, gli insegnanti e gli studenti hanno usato la propria testa e nel segreto dell'urna hanno tracciato un indelebile segno X sul No della scheda referendaria.