il Perbenista
si è rifatto
il look
Notizie flash
VIDEOTELEBLOG - IL NUOVO CANALE YOUTUBE DEDICATO ALLE INCHIESTE

L'INCOMPATIBILE E ASTUTO PORTABORSE DELL' ON. COPPOLA

In questi giorni di lotte intestine alimentate dal referendum del 4 dicembre, gli esponenti politici dem di Terzo di Aquileia non sono certo rimasti a guardare. Chi di vita di partito se ne intende sa quanto sia importante la figura del segretario della sezione locale. Apprendiamo dal nostro blog amico Bassaparola, che a Terzo di Aquileia il ruolo di segretario del Partito Democratico e’ ricoperto dal segretario particolare dell'on. Paolo Coppola (Pd),  Francesco Contin, anche assessore comunale. Non mancano certo gli appetiti sulla segreteria del Pd di Terzo di Aquileia. Un posto di assoluto rilievo, come si diceva, che vale quanto e se non più di un assessorato. Lo Statuto regionale dem, infatti, evidenzia l’incompatibilità fra il ruolo di assessore comunale e quello del segretario del partito del medesimo livello territoriale. Insomma stando a quello che si legge dall’art. 45, nel caso di Terzo di Aquileia non si potrebbe ricoprire contemporaneamente il ruolo di segretario locale del partito e di assessore comunale. Però, a quanto pare, per il "portaborse" del deputato Coppola è prevista una deroga, giacchè il fortunato collaboratore oltre ad essere assessore comunale è anche segretario di sezione. Chissà cosa ne pensa il padre della sua compagna, il consigliere regionale dei Cittadini, Pietro Paviotti, che si è sempre dichiarato contrario a favoritismi e scorciatoie. Che si tratti di un barbatrucco, come quello utilizzato recentemente sui socialnetwork e smascherato dal Movimento 5 Stelle (vedi foto), in cui Contin cercava di spacciare la piazza udinese dei grillini per una manifestazione a favore del Si del deputato Coppola?