il Perbenista
si è rifatto
il look
Notizie flash
VIDEOTELEBLOG - IL NUOVO CANALE YOUTUBE DEDICATO ALLE INCHIESTE

DIRETTORE GENERALE ASS2 VA IN PENSIONE MA NON LO DICE

In data 24 dicembre 2014, praticamente a Natale, la governatrice Debora Serracchiani firmò il decreto di nomina a direttore generale dell'Azienda per l'Assistenza Sanitaria N.2 "Bassa Friulana - Isontina" al dottor Giovanni Pilati (vedi foto) . Nel decreto (vedi Pdf allegato) si legge che l'incarico ha la durata di quattro anni e dura fino al dicembre 2018. Al punto 3 è testualmente scritto: "Con riferimento alla non sussistenza delle condizioni di incompatibilità ed inconferibilità ed al mantenimento di un tanto, l'Amministrazione regionale, per il tramite della Direzione centrale salute, intergrazione sociosanitaria politiche sociali e famiglia, potrà procedere ad effettuare in qualsiasi momento, le relative verifiche e/o ad acquistare la necessaria documentazione, se necessario, anche prima dell'immissione nelle funzioni di direttore generale". Mancando ancora due anni alla scadenza del contratto il dottor Giovanni Pilati è ancora direttore generale dell'Aas2 Bassa Friulana - Isontina. Fin qui tutto normale. In data 20 ottobre 2016, invece, lo zelante direttore generale dell'Ass2 decide di andare ufficialmente in pensione e così accade. Del fatto però non viene avvisato ufficialmente nessuno tanto che oggi, in barba e capelli alla Legge Madia e alla trasparenza, il dott. Giovanni Pilati percepisce due laute entrate: quella da pensionato d'oro e quella da direttore generale dell'azienda ospedaliera. Ma ciò che più indegna è domandarsi come abbia potuto andare in pensione senza che nessun dirigente dell'azienda che dirige obiettasse nulla. Ve lo immaginate in un qualsia si altro un caso un dipendente pubblico che mentre continua a lavorare si trova anche a sua insaputa in pensione?