**
  • Home > Gossip > ALBERGO DIFFUSO:MARSILIO ATTACCA SERRACCHIANI E STAMPA
  • stampa articolo

    ALBERGO DIFFUSO:MARSILIO ATTACCA SERRACCHIANI E STAMPA

    605A

    INTERROGAZIONE

    Oggetto:  quali, e ad opera di chi,  sono stati “gli usi distorti” dello strumento di realizzazione e promozione degli Alberghi Diffusi” denunciati sulla stampa dalla Presidente Serracchiani ?

    PREMESSO che, nei giorni scorsi un noto quotidiano locale ha riportato una dichiarazione della Presidente Serracchiani dove sosteneva esserci stati “usi distorti” dell’Albergo Diffuso”;

    RICORDATO come le recenti affermazioni della Presidente con delega alla Montagna seguano altre sue analoghe dichiarazioni precedenti, che, a suo tempo, avevano dato origine ad una campagna di stampa denigratoria del progetto regionale di sviluppo dell’Albergo Diffuso;

    RICHIAMATO come la campagna di stampa denigratoria summenzionata, condotta con un accanimento a dir poco sorprendente, se da un lato ha dato luogo a delle strumentalizzazioni politiche mirate, dall’altro ha finito per creare nell’opinione pubblica un’immagine negativa di uno dei progetti del territorio montano più efficaci per lo sviluppo socio- economico di quei comprensori, gettando nel contempo discredito in maniera indiscriminata sul buon lavoro svolto in questi anni  in proposito dall’Amministrazione Regionale;  

    ATTESO che il tono e la portata delle dichiarazioni succitate, a maggior ragione quando vengono rilasciate da chi riveste ruoli di primo piano nell’ambito  dell’amministrazione regionale, lasciano intendere che ci siano stati atti contrari a leggi e regolamenti in vigore, tali da  chiamare in causa in primo luogo i proprietari che hanno creduto, e quindi hanno investito risorse ingenti, nei progetti e poi gli amministratori locali e i funzionari regionali che a vario titolo hanno lavorato per la definizione di un modello capace di creare nell’ambito della ricettività turistica degli elementi di sviluppo socio economici innovativi;

    EVIDENZIATO come la sceda tecnica del POR FESR 2017 – 2013 nel concedere  i finanziamenti per la realizzazione degli Alberghi Diffusi precisava che “ l’attività è svolta ad integrare e valorizzare il patrimonio immobiliare esistente sul territorio delle aree montane per favorire lo sviluppo di attività economiche, sociali e culturali, nel rispetto e nella valorizzazione delle vocazioni del territorio”; e che tali condizioni sono state pienamente rispettate dai progetti di  Alberghi Difusi realizzati in Regione tanto che gli uffici competenti dell’Unione Europea hanno riconosciuto loro la capacità di sviluppare “best practice”;

    RILEVATO inoltre che la definizione di best practice trova conferma sia in un primo quanto superficiale sopralluogo dove si possono cogliere a vista i miglioramenti sostanziali del paesaggio dovuti  alla realizzazione degli interventi progettuali, sia dai valori confortanti dati dall’analisi degli indicatori economici e sociali di sviluppo delle rispettive comunità, sia, e soprattutto, dall’interesse dimostrato dai tanti rappresentanti istituzionali nazionali, europei ed internazionali che in questi anni hanno visitato le strutture che operano nella nostra regione per chiedere dei programmi di collaborazione al fine di trasferire nelle loro realtà il modello  ricettivo messo a punto nella montagna del Friuli Venezia Giulia;

    TUTTO CIO’ PREMESSO il sottoscritto Consigliere Regionale interroga il Presidente della Regione per chiedere:  

    -  Se conferma di aver rilasciato le succitate dichiarazione riportate dalla stampa, in specie per quanto riguarda il testo virgolettato, nel qual caso appare come doveroso precisare quali sono stati gli “usi distorti” rilevati nella realizzazione degli Alberghi diffusi, da chi sono stati posti in essere e quali sono le azioni amministrative che ha posto, o che intende porre in essere, in modo da evitare che attività attuate in modo scorretto dai singoli compromettano l’impegno e il lavoro di tutti gli altri.

    -  Se non ritenga invece opportuno fare in proposito una smentita nell’intento di modificare l’immagine negativa che si continua a dare di un progetto che anche se non è stato ideato dalla Giunta attuale, merita tutt’altro tipo di attenzione.

    Enzo Marsilio

    Trieste 30 settembre 2016  

  • Commenti

    12
  • ma marsilio è nel giusto ,è tutto legale, percehè le leggi le fanno loro, a loro inmagine ,e al loro portafoglio Commento inviato il 12-10-2016 alle 09:43 da Anonimo
  • Presidente vigila sui 6.000.000, dico seimilioni di euro di fondi europei prossimi a riparto in Carnia. Serra non ti far fregare!!! Occhio sei Tu la responsabile per la montagna non più il tuo amico consigliere regionale. Commento inviato il 11-10-2016 alle 12:15 da Anonimo
  • W EXPO! Commento inviato il 11-10-2016 alle 12:11 da Priola
  • Caro Marsupio, alle volte sarebbe meglio stare zitti, ma tu pensi sempre di essere nel giusto e sopattutto di aver sempre la ragione dalla tua... mah che sia una questiione di onnipotenza?!!? Commento inviato il 11-10-2016 alle 12:10 da Ospiti di gente unica
  • mentre voi parlate, io penso che potrei sistemarmi una casa abbandonata, poi avvisare mio fratello che anche lui potrebbe sistemarsi una casa sfitta, poi potrei dire a mia moglie di mettere a posto un casolare per adibirlo a servizio turistico, poi potrei dire a mia figlia di ristrutturarsi un fabbricato per fare un panificio, un bar o qualche cosa di simile, poi potrei dire a mio figlio di sistemarsi uno stavolo e a suo fratello di recuperare un vecchio stavolo distrutto, poi potrei condpsigliare mio cognato di sistemarsi un rudere a scopo turistico magari vicino ad un lago o piste da sci, poi potrei avvisare mio consuocero che sul turismo ci sono spazi per farsi conoscere, poi direi a mia cognata che magari si potrebbe occupare della reception, poi.... penso che tutto ciò sia normale, che dite? posso farlo? Commento inviato il 11-10-2016 alle 12:01 da anonimo
  • ..elezioni prossime a Sutrio e visto che butta male con il PD il riciclo come sindaco è assicurato . Commento inviato il 11-10-2016 alle 01:37 da lui
  • Se l'albergo diffuso è il buon esempio di gestione di fondi europei del POR FESR 2007 2013 del FVG, cosa sono gli altri interventi? Non osiamo immaginare come sono stati sperperato i 303 milioni di euro dati in gestire alla regione, proprio 303 milioni di euro Commento inviato il 10-10-2016 alle 14:44 da Anonimo
  • Marsilio,e ora di finirla di fare il prepotente,l'arrogante e altro, fino a quando ti stava comodo,usavi la stampa e l'ufficio stampa regionale ,a tuo piacimento, La verità, fa male, e non solo. Dal terremoto in poi,hai beneficiato di innumerevoli contributi, Commento inviato il 10-10-2016 alle 11:39 da anonimo
  • w la biomassa legnosa, w le centraline a cippa....to Commento inviato il 10-10-2016 alle 11:39 da Anonimo
  • W i Cjarsons di Sutrio, W Expo! Commento inviato il 10-10-2016 alle 11:22 da Priola
  • Mi piego ma non mi spezzo! Ma cosa volete che sia la storia dell'albergo diffuso rispetto ai milioni di euro buttati nell'impianto di compostaggio di villa santina o nell'impianto di imbottigliamento latte a tolmezzo o nella mega pista da sci a pradibosco o a megaponti per qualche ristorante su sponda but o per recuperare stalle e malghe per poi lasciarle vuote o per varie ristrutturazioni di bar e BeB... l'albergo diffuso in confronto non è nulla. Speriamo che questa volta il coperchio della pentola salti e che la Serracchini si ravveda su certi personaggi. Commento inviato il 10-10-2016 alle 11:19 da Marsupio
  • Ben gli sta alla dottoressa dalla frangetta. Quando é venuta fuori la vicenda che Marsilio pur essendo consigliere regionale continuava fare il presidente della societá di gestione ha fatto finta di nulla, anzi il capogruppo del PD e la referente regionale del partito lo hanno difeso e protetto, passando la patata ad una commissione consigliare, dove cane non mangia cane... Infatti Marsilio è uscito come un martire... e ora dopo averla fatta franca alza la voce. Ben gli sta alla frangetta. Commento inviato il 10-10-2016 alle 11:03 da Anonimo
  • Controllare tutti gli immobili restaurati con contributi vari e quanti sono stati utilizzati realmente per turismo...è semplicissimo...basta vedere le presenze Commento inviato il 10-10-2016 alle 07:27 da io
  • questo e' fuori come un balcone... Non solo in FVG ma anche nel resto d'Italia si conosce benissimo il trucchetto scoperto anche da Striscia... e cioe' che molti immobili vengono ristrutturati come albergo diffuso. Passato un po' di tempo si inizia a nn ospitare le persone ed a nn fare pubblicita' ed utilizzare l'immobile come abitazione privata! E questo e' solo la punta dell'iceberg! Ammarsi'... mica siamo rotolati giu' dalla montagna con la piena eh! Commento inviato il 10-10-2016 alle 06:52 da al di codroipo
  • Se io fossi la Presidente farei pubblicare sul MV tutti i contributi regionali ed europei che sono andati a finire tra Sutrio e Paluzza con nomi e cognomi e sarei curioso di vedere quanti parenti di Enziuccio sono rimasti esclusi. Poi andrei a vedere i criteri fissati per le società di gestione negli anni in cui il personaggio dettava legge in regione e cercherei di capire con quale presupposto sono stati individuati e se molti di questi requisiti per non dire tutti, calzavano a pennello solo per qualcuno degli alberghi diffusi. Poi per finire andrei a vedere cosa capita in Euroleader dove a detta di qualcuno ci sono milioni e milioni da distribuire... Cara Debora è ora che ti svegli e pensare che a questo personaggio gli hai pure evitato le primarie... bella riconoscenza! Commento inviato il 10-10-2016 alle 06:13 da SEIOFOSSILASERRA

Responsabilit� dell'utente

Ogni opinione espressa dai lettori attraverso i commenti agli articoli � unicamente quella del suo autore, che si assume ogni responsabilit� civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere "Il Perbenista" manlevato ed indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato. Tutti i contributi testuali, video, audio fotografici da parte di ogni autore/navigatore sono da considerarsi a titolo gratuito.
Lascia un commento Sei Umano?

Scrivici a:

perbenista@gmail.com
PUBBLICITÀ